:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Europei di nuoto, 11 medaglie nella seconda giornata

Altri 4 ori, 4 argenti e 3 bronzi, che portano il totale per l'Italia a 20 medaglie complessive. I titoli europei conquistati da Xenia Palazzo, Vincenzo Boni, Simone Barlaam, Arjola Trimi

16 agosto 2018

Vincenzo Boni - Foto Augusto Bizzi
Vincenzo Boni - Foto Augusto Bizzi (II giornata)
DUBLINO - Serata di finali al cardiopalma anche sabato 14, all'Aquatic Centre di Dublino, dove gli azzurri sono scesi in vasca con il lutto al braccio in segno di cordoglio per le vittime del tragico crollo del Ponte Morandi a Genova. Ben 11 le medaglie nel sacco degli azzurri nel secondo giorno di gare (4 ori, 4 argenti, 3 bronzi). Apre le danze Xenia Palazzo prima nelle qualifiche e oro europeo in serata sui 400 stile S8 con 4:59.51, davanti alla francese Supiot (5:04.81) e alla danese Vinther (5:10.02). Oro anche per Vincenzo Boni, in forma smagliante già nelle batterie del mattino, che aveva vinto, e spettacolare medaglia d'oro sui 50 stile S3 con 47.04, argento all'ucraino Ostapchenko (50.05), bronzo allo spagnolo Martinez Tajuelo (52.28). Anche Arjola Trimi si toglie la soddisfazione di toccare il cielo d'europa, con un oro strepitoso sui 50 stile S4, coperti in 40.58, mettendo in fila la tedesca Boettcher (45.72) e l'ucraina Sviderska (48.05). E l'ultimo oro in ordine di tempo arriva dai 100 stile S9, dove Simone Barlaam, firma da autentico fuoriclasse il nuovo record europeo con 54.42, davanti al britannico White (56.29) e al compagno Federico Morlacchi, bronzo con 56.69.
 
Xenia Palazzo - Foto Augusto Bizzi
Xenia Palazzo - Foto Augusto Bizzi
Le medaglie d'argento, invece, portano la firma di Stefano Raimondi nei 100 sorso S10, che l'azzurro chiude in 59.30, alle spalle dell'oro ucraino Krypak (57.68) e davanti al compagno Riccardo Menciotti, medaglia di bronzo con 1:00.35. Prestazione che vale la seconda piazza europea anche quella di Gioele Ciampricotti, che sui 400 stile S8, con il tempo di 4:59.97 si mette dietro allo spagnolo d'oro, Llopis (4:40.78); bronzo allo svizzero Grob con 5:00.26. Anche Antonio Fantin è argento, sui 50 dorso S5, con 36.17, più veloce l'ucraino Semenenko, oro con 34.95, terzo gradino per il britannico Mullen (36.39). Per ultima arriva la medaglia d'argento della staffetta mista 4x50, dove Trimi, Ciampricotti, Boggioni e Morelli fermano il cronometro su 2:48.35, dietr all'Ucraina record del mondo con 2:39.29 e davanti alla Spagna (2:52.59).
 
Terzo posto sul podio quello di Monica Boggioni, sui 50 dorso S5, con 46.54, oro alla turca Boyaci (45.21) e argento alla spagnola Perales (45.68). Per l'altra azzurra in vasca, Giulia Ghiretti, il 5° tempo (48.92). Al termine del day 2, l'Italia con 19 medaglie è seconda nel medagliere europeo dopo l'Ucraina a 25, Gran Bretagna terza a 15.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa