:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Genova, assistenti sociali a fianco degli sfollati e dei più fragili

L’Associazione degli assistenti sociali per la Protezione Civile è impegnata nell'assistenza all'interno dei centri per la popolazione evacuata, con particolare attenzione alle famiglie più fragili. "L'inevitabile smarrimento si somma spesso a quadri socio-sanitari particolarmente complessi"

17 agosto 2018

ROMA - L’Associazione degli assistenti sociali per la Protezione Civile (A.S.Pro.C), in continuo contatto con Protezione civile e con i colleghi del Centro operativo comunale del Comune di Genova fin dal primo momento, "esprime cordiglio e vicinanza ai familiari delle vittime, a tutte le persone coinvolte e a tutti coloro che sono impegnati nei soccorsi e nel supporto alla popolazione colpita dalla tragedia di Genova del 14 agosto scorso". 

-Gli assistenti sociali in particolare sono impegnati nell'assistenza agli sfollati, all'interno dei centri di raccolta per la popolazione evacuata, e particolare attenzione viene dedicata a "rilevare e sostenere persone e nuclei familiari particolarmente fragili". "L’inevitabile smarrimento della popolazione, priva di certezze e talvolta anche dei più essenziali beni personali, si somma spesso a quadri socio-sanitari particolarmente complessi.  - sottolinea l'organizzazione - Forte l’impegno e il senso di servizio dei colleghi assistenti sociali che hanno profuso il massimo impegno sul campo anche in orari serali, notturni e festivi".

La Presidente Nazionale Silvana Mordeglia e la Presidente dell’OOP Liguria (Organismi Operativi Periferici) Simonetta Cuneo, entrambe sul posto, hanno offerto immediata disponibilità di supporto e sostegno agli enti coinvolti in caso di richiesta di attivazione da parte del Comune di Genova al Dipartimento di Protezione Civile. “Sin dalle prime ore successive al disastro A.S.Pro.C. - ha sottolineato Mordeglia - ha predisposto un elenco di colleghi assistenti sociali volontari immediatamente disponibili ad intervenire e che sono tuttora allertati. Numerose le risposte da parte dei singoli assistenti sociali volontari e dagli OOP, disponibili a movimentarsi sia dai territori limitrofi che da tutta Italia. A tutti loro un ringraziamento”. “Nello spirito caratteristico della Protezione Civile - conclude - siamo pronti ad intervenire e vicini alla popolazione, ai colleghi e a tutti coloro che stanno operando in questo momento”.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa