:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Diciotti, anche Firenze pronta ad accogliere i migranti sbarcati

Il Cardinale Giuseppe Betori, vescovo di Firenze, ha chiamato la Conferenza Episcopale italiana per offrire disponibilità all’accoglienza dei migranti trattenuti a bordo della nave

28 agosto 2018

- FIRENZE – Il Cardinale Giuseppe Betori, vescovo di Firenze, ha chiamato la Conferenza Episcopale italiana per offrire disponibilità all’accoglienza dei migranti trattenuti a bordo della nave Diciotti. Firenze è stata una delle prime diocesi a mettersi in contatto con la Cei. Così, già dalle prossime ore, potrebbero arrivare sul territorio diocesano alcuni dei profughi della Diciotti, la maggior parte dei quali eritrei in fuga da dittatura e guerra.

I migranti saranno accolti sul territorio attraverso l’organizzazione della Caritas, che possiede alcune strutture pronte all’accoglienza. La permanenza dei profughi non dovrebbe essere a carico dello Stato, come avvenuto finora per la maggior degli sbarcati in Sicilia, ma della Cei, che dovrebbe accollarsi le spese di accoglienza e integrazione. I migranti potranno comunque svolgere le pratiche ministeriali per richiedere l’asilo politico.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa