:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Firenze, 46 defibrillatori nelle scuole grazie alle donazioni di cittadini e aziende

Duemila biglietti della lotteria venduti e donazioni da aziende e privati che permettono di acquistare 46 defibrillatori. E’ il risultato della cena in piazza Duomo ‘Il cuore di Firenze’

10 ottobre 2018

FIRENZE - Duemila biglietti della lotteria venduti e donazioni da aziende e privati che permettono di acquistare 46 defibrillatori. I primi 30 verranno consegnati ad altrettante scuole segnalate dall’Ufficio Scolastico Regionale già questo mese. E’ il bilancio de “Il Cuore di Firenze” a meno di un mese dalla grande cena in piazza Duomo che ha messo a tavola mille persone unite da un obiettivo comune: contribuire all’acquisto di 100 defibrillatori - forniti dalla Iredeem Spa - da donare alle scuole e promuovere corsi di formazione per abilitarne all’utilizzo. Il progetto ha visto in campo la straordinaria collaborazione delle Istituzioni Caritatevoli fiorentine con l’appoggio dei principali enti e di realtà commerciali locali. 

E’ ancora possibile essere parte di questo progetto acquistando i biglietti della lotteria. In palio c’è  una Volvo modello XC40, grazie alla collaborazione della concessionaria Peragnoli-Scar. L’estrazione del biglietto vincente sarà il prossimo 20 dicembre in piazza Duomo, nei locali della Misericordia. Sarà possibile comprare i biglietti questo sabato, 13 ottobre, al piazzale Michelangelo, presso l’ Ipercoop di Ponte a Greve nelle settimana dal 15 al 21 ottobre e dal 22 al 28 ottobre e presso il Centro Commerciale Coop di Gavinana dal 5 all'11 novembre. In tutti questi giorni la macchina sarà in esposizione.  

“Grazie al cuore grande di Firenze stiamo raggiungendo velocemente i nostri obiettivi - commenta  Luigi Paccosi, presidente Montedomini - Un progetto  che non si è concluso con la bellissima serata, ma che continua e percorre tutta la città per raggiungere ancora più persone. Grazie a questa generosità e partecipazione siamo sicuri che riusciremo a raggiungere importanti risultati per promuovere e valorizzare tra i giovani solidarietà e senso civico”. 

“La realtà ha superato le attese, ma eravamo certi della grande generosità che i fiorentini sanno mostrare nelle situazioni importanti  - commenta il Provveditore della Misericordia di Firenze, Giovangualberto Basetti Sani - Una conferma che ci riempie di orgoglio e che ci stimola ancora di più ad operare per cercare di sensibilizzare la nostra società affinché sia sempre più attenta ai bisogni degli altri. Grazie ancora a tutti per questa straordinaria dimostrazione di solidarietà”.

 

 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa