:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Adozioni, garante per l’infanzia: “Serve più sostegno alle famiglie dallo Stato”

Filomena Albano chiede allo Stato un maggior supporto economico per i rimborsi spese delle adozioni alle famiglie in difficoltà. "I costi sono spesso un disincentivo ad adottare"

19 ottobre 2018

FIRENZE – “E’ necessario un sostegno economico da parte dello Stato per supportare le famiglie in difficoltà che vogliono procedere all’adozione internazionale”. Lo ha detto Filomena Albano, autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza a margine del convegno all’Istituto degli Innocenti di Firenze sull’accoglienza dei bambini in stato di abbandono nel mondo e gli strumenti giuridici a confronto. “I costi sono spesso un disincentivo ad adottare per le famiglie”, ecco perché servirebbe “un rimborso da parte dello Stato delle spese adottive, certo non generalizzato, ma in presenza di redditi sotto certi limiti”.
Tutto questo alla luce del fatto che “l’adozione internazionale è una risorsa per tutti, per i bambini adottati, per le famiglie adottive, per la collettività che in questo modo si apre all’altro”.

 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa