:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Diritti umani, 8mila studenti al meeting della Regione Toscana

Sono arrivati da tutta la regione i giovani che hanno partecipato al tradizionale appuntamento al Mandela Forum di Firenze

11 dicembre 2018

FIRENZE – Odio, violenza di genere. Ma anche accoglienza, i cento anni dalla nascita di Mandela e tanta Costituzione. Sono i temi del XXII Meeting dei diritti umani, consueto appuntamento promosso dalla Regione Toscana con il patrocinio del Comune di Firenze in collaborazione con il Mandela Forum e Oxfam Italia, il supporto tecnico curato da Stat.tip e l'organizzazione da Fondazione Sistema Toscana. 100 anni della nascita di Nelson Mandela, 70 della Dichiarazione universale dei diritti umani, 70 della Costituzione italiana: sono questi il filo conduttore della mattinata.

Il flusso costante, di ragazze e ragazzi, inizia verso le 9. Chi col treno, la maggioranza, chi in pullman. In circa 8000 alla fine riempiono l'impianto di Campo di Marte. Manifesti, magliette, striscioni, palloncini colorati tutti con dediche o immagini. Nelson Mandela, Rosa Parks, Martin Luther King, Dalai Lama, Gino Bartali, Eleonor Roosvelt, Don Pino Puglisi, Desmond Tutu, Ghandi. Sono i volti e le storie di personaggi che hanno dedicato, e spesso sacrificato, vite ed esistenze per diffondere messaggi di portata universale contro l'odio e le discriminazioni. Lentamente scorrono sugli schermi che sovrastano il palco, via via che gli studenti continuano a sciamare, in ordine, e a prendere il proprio posto per partecipare alla festa. Ad accogliere ragazze e ragazzi è Dj Carletto.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa