:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Dall'economia della "ciambella" alla società degli scontenti: le novità in "10 libri sociali"

Tra i temi scelti: la promozione della mobilità sociale e la valorizzazione del talento - l'"economia della ciambella" - un'inchiesta sui nuovi regimi della produzione - genitori e figli su internet senza rete – la malattia di Parkinson e osteogenesi imperfetta

22 dicembre 2018

10 libri sociali dicembre 2018

FERMO - È possibile ridurre i condizionamenti socio-culturali e garantire che studenti di talento provenienti da contesti fragili godano delle stesse opportunità formative dei loro coetanei? Sostenere il merito, per creare valore nel sistema Paese? Obiettivo mobilità sociale di Sabina Nuti e Alessandro Ghio (Il Mulino, 2017) presenta i risultati di un progetto di ricerca-azione del Miur e della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, in cui è stato sperimentato un modello di orientamento rivolto a studenti capaci e meritevoli, ma provenienti da contesti socio-culturali che ne ostacolavano l’accesso agli studi universitari. Il volume offre possibili linee guida per la diffusione di una strategia per la promozione della mobilità sociale e la valorizzazione del talento, delineando un percorso che coinvolge tutti gli attori del sistema Paese e che considera la diversità di background, un’opportunità da valorizzare. A scuola il mondo conta (La Meridiana, 2018) di Silvia Rizzello, racconta invece, percorsi e attività di mediazione e comunicazione interculturale, per educare alle sfumature, alla pluralità e per insegnare che "nelle diversità c'è più gusto". Lo sguardo, sempre diverso ma vivo, di tanti bambini, giovani e adulti eredi di una o più culture in movimento, perché quanto accade nella scuola, non è altro che lo specchio fedele di ciò che avviene fuori, nella vita di tutti i giorni. 

Rotex, è il protagonista del bambino dalle ali di cristallo (Aliberti Compagnia, 2017). L’autore, Fabrizio Marta, in carrozzina sin dall’infanzia per una malattia ossea, l’osteogenesi imperfetta, ha combattuto da subito la sua battaglia a viso aperto e senza paura, diventando un ironico e autoironico “viaggiatore rotante”. Nel maggio 2012, insieme al fotografo Vito Raho, Fabrizio ha “rotellato” per oltre 8500 km lungo tutta l’Italia. Ne è uscito un reportage che intreccia la storia del suo “Italian Tour” con quella della sua vita. In Italia sono circa 230mila i malati di Parkinson di cui il 5% mostra una forma ad esordio precoce evidenziatosi prima dei 50 anni. Raffaele Brandolini, colpito egli stesso dal Parkinson e autore del libro Il segreto di King (Aldenia edizioni, 2017) descrive, in forma romanzata, l'invisibile lotta e le problematiche che quotidianamente deve affrontare una persona colpita dallla malattia. Ciò che realmente e profondamente, pensiamo dell’età senile (e non solamente ciò che ammettiamo di pensare) influenza l’interazione con gli anziani, sani e malati, autosufficienti o non. La qualità della comunicazione di Carlo Cristini, Fabrizio Arrigoni e Marco Fumagalli (Maggioli Editore, 2018) è un viaggio per riconoscere il proprio modo di comunicare, anche quello non verbale e predisporsi, se necessario, a modificarlo. La vita umana è fatta di piaceri, dolori e “normalità”, di alti e di bassi in cui diventa “legittimo chiedersi se sia proprio necessario interpretare ogni sofferenza o difficoltà nei termini di un disturbo psicologico”. Alberto Caputo e Roberta Milanese propongono con Psicopillole (Ponte alle Grazie, 2017) una riflessione ad ampio raggio comprendendo anche i trattamenti di tipo farmacologico, per un uso etico e strategico dei farmaci.

Alessandro Curioni, esperto di cybersicurezza, prosegue il ciclo di pubblicazioni dedicate al tema della sicurezza su Internet e ai pericoli del web con Questa casa non è un hashtag! Genitori e figli su internet senza rete (Mimesis, 2017) è un manuale, scritto con il contributo fondamentale di Bianca, sua figlia, a tutti gli effetti una “nativa digitale”. Il testo spiega in modo divertente come unire il meglio della visione degli adulti e quello dei ragazzi, per affrontare responsabilmente gli sconfinati mari del web. La democrazia del nostro scontento di Maura Franchi e Augusto Schianchi (Carocci, 2018) è un viaggio nel presente, tra attese e delusioni, alla ricerca delle interconnessioni in grado di unire fatti apparentemente distanti che sono intervenuti a cambiare il mondo. La pubblicazione si dipana tra due date simboliche: il 1989 (la caduta del muro di Berlino, che aveva rappresentato l’apertura verso un mondo senza confini) e il 2016 (il referendum sulla Brexit e l’elezione di Trump che hanno indicato una svolta nella direzione opposta).

Kate Raworth, dopo aver fatto piazza pulita di teorie che, pur risalendo all’Ottocento continuano a essere insegnate ancora oggi, presenta l’economia della ciambella (Edizioni Ambiente, 2017). Indicando sette passaggi chiave per liberarci dalla dipendenza dalla crescita, riprogettare il denaro, la finanza e il mondo degli affari e per metterli al servizio delle persone, offre una opportunità per imparare a pensare come economisti del XXI secolo. Facchini, portuali, lavoratrici del sesso, operai del circuito elettrodomestico, del comparto moda e delle imprese recuperate, migranti impiegati nel settore agricolo nel Sud Italia o, ancora, lavoratori di piattaforme digitali quali Amazon Mechanical Turk, curato da Carlotta Benvegnù e Francesco E. Iannuzzi Figure del lavoro contemporaneo (Ombre Corte, 2018) è un'inchiesta sui nuovi regimi della produzione. Le ricerche presentate costituiscono una serie di fotografie volte a restituire uno spaccato del mondo del lavoro contemporaneo. (slup) 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa