:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

"Pace in tutte le terre": primo dell'anno in piazza con la Comunità di Sant’Egidio

Una marcia per un mondo più giusto e umano. La Comunità di Sant’Egidio organizza, nel primo giorno del nuovo anno, manifestazioni in tutti i continenti per sostenere il messaggio di Papa Francesco. A Roma si terrà il 1° gennaio 2019, a partire dalle 10.30, da Largo Giovanni XXIII

30 dicembre 2018

ROMA - Il 1° gennaio, in occasione della 52a Giornata Mondiale della Pace, esprimendo il proprio sostegno al messaggio di Papa Francesco “La buona politica è al servizio della pace”, la Comunità di Sant’Egidio invita a cominciare il nuovo anno per la strada, insieme a chi lavora per un mondo più giusto e umano, in cui sia bandita la guerra e la violenza, e andando incontro ai tanti poveri che attendono, in tutto il mondo, frutti di pace.

Manifestazione "Pace in tutte le terre" 2019

Per questo motivo l’associazione organizza, per il giorno di Capodanno, marce, manifestazioni e iniziative pubbliche in centinaia di città di tutti i continenti. “Il nostro pensiero andrà ai tanti popoli ancora vittime dei conflitti e del terrorismo, ma anche di politiche corrotte e ingiuste, che non guardano ai bisogni dei più deboli ma solo all’interesse di alcuni”, si legge in una nota.
A Roma si terrà il 1° gennaio 2019, a partire dalle 10.30, da Largo Giovanni XXIII (inizio di Via della Conciliazione) a Piazza S. Pietro per ascoltare le parole di Papa Francesco all’Angelus

Durante tutte le marce, a partire da quella di Roma, verranno ricordati i nomi di tutti i Paesi ancora coinvolti dai conflitti e dalla violenza nei diversi continenti. Hanno aderito numerose associazioni e organizzazioni. Per accreditarsi alle manifestazioni, scrivere a com@santegidio.org.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa