:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Decreto sicurezza, a Firenze raccolta fondi per aiutare i migranti per strada

Alcune associazioni fiorentine lanciano una raccolta fondi straordinaria per aiutare i migranti con protezione umanitaria che rischiano di ritrovarsi per strada. E’ stato creato un fondo di solidarietà, dove è già stata raccolta la cifra di 1.500 euro circa

17 gennaio 2019

FIRENZE – Decreto sicurezza, le associazioni fiorentine lanciano una raccolta fondi straordinaria per aiutare i migranti con protezione umanitaria che rischiano di ritrovarsi per strada. E’ stato creato un fondo di solidarietà, dove è già stata raccolta di 1.500 euro circa, per dare loro la possibilità di dormire al caldo almeno per qualche notte, anche in considerazione delle rigide temperature di questi giorni.

“Una piccola iniziativa – hanno spiegato da Arci Firenze - ma concreta, che ci auguriamo sia solo il primo passo di quel lungo percorso che dobbiamo intraprendere, singoli o associati, camminando gli uni al fianco degli altri, per la tutela e la difesa dei diritti di tutti e di ciascuno, senza distinguo basati sul luogo in cui siamo nati, sul colore della nostra pelle, sulla storia del nostro Paese o su ciò in cui crediamo. Il decreto Salvini rappresenta, a nostro avviso, una minaccia proprio per questi, fondamentali, diritti e la sua attuazione rischia, nell’immediato futuro, di provocare conseguenze ancora più gravi”. 

Per sostenere il progetto è sufficiente una piccola donazione, versando sul conto corrente di seguito indicato la quota che ciascuno ritenga possibile, per consentire di offrire a qualcuno dei migranti costretti a dormire per strada, di trascorrere qualche notte al riparo dal gelo. IBAN: IT98E0501802800000016781007, intestato ad Arci Comitato territoriale di Firenze con causale: gestione raccolta fondi per emergenza freddo

Una volta effettuato il bonifico per la donazione, l’Arci richiede di inviare una copia della contabile all’indirizzo firenze@arci.it, così da poter aggiornare i numeri relativi alle sottoscrizioni e rendere pubblica attraverso gli strumenti di comunicazione la lista dei sostenitori. Le associazioni che collaborano alla raccolta fondi sono Anelli Mancanti, ANPI Firenze, ARCI Firenze, CGIL Firenze, Libertà e Giustizia, Rete Degli Studenti Medi di Firenze.

 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa