:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Firenze, premiata la cooperativa rosa: il 90% dei soci è donna

129 soci, il 90 per cento delle quali sono donne. E’ la cooperativa Giovani Valdarno, nata nel 1978 e impegnata nel sociale. Riceverà il premio Fedeltà al Lavoro e allo Sviluppo Economico

22 gennaio 2019

FIRENZE – 129 soci, il 90 per cento delle quali sono donne. E’ la cooperativa Giovani Valdarno, nata nel 1978 e impegnata nel sociale, si occupa di assistenza ad anziani, disabili e persone in situazioni di marginalità e della gestione dei servizi per l’infanzia e l’adolescenza. Con gli anni ha promosso la creazione di una vasta rete sociale radicata nel territorio e insieme ad altre due imprese sociali. Oggi la società ha 220 dipendenti e un fatturato che sfiora i 5,5 milioni di euro.

E queste donne imprenditrici riceveranno un premio, un premio al valore e all’impegno di lavoratrici che con la loro attività hanno contribuito alla crescita economica e sociale del territorio. Venerdì prossimo la Giovani Valdarno Cooperativa Sociale di Montevarchi riceverà il “Premio Fedeltà al Lavoro e allo Sviluppo Economico” promosso dalla Camera di Commercio di Arezzo per la categoria “Imprenditoria Femminile”

Il premio è destinato a quelle imprenditrici che hanno “contribuito con idee ed esperienze significative all’espansione della propria azienda e alla sua affermazione nel contesto economico”.

“Un riconoscimento che premia l’impegno quotidiano delle cooperative sociali sul territorio - commenta il presidente di Confcooperative Toscana Nord, Giuseppe Gori - Un lavoro che assume rilievo sociale e migliora il benessere delle persone più fragili, contribuendo al rafforzamento del senso di comunità. Siamo orgogliosi che questo importante premio sia andato ad una realtà dove lavorano tante donne capaci e brave, che ben rappresentano l’essenza dell’impresa sociale”. La cerimonia di premiazione si terrà venerdì 25 gennaio alle 21 presso l’Auditorium di Arezzo Fiere e Congressi ad Arezzo, in via Spallanzani, 23

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa