:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Spiagge accessibili e rispetto dell’ambiente, le campagne crowdfunding “Siamosolidali”

Al via la seconda fase dell'iniziativa ‘Social Crowdfunders’, il bando di crowdfunding di Fondazione CR Firenze, giunto alla sua terza edizione, promosso da Siamosolidali, in collaborazione con Feel Crowd

14 marzo 2019

FIRENZE - Al via la seconda fase dell'iniziativa ‘Social Crowdfunders’, il bando di crowdfunding di Fondazione CR Firenze, giunto alla sua terza edizione, promosso da Siamosolidali, in collaborazione con Feel Crowd. Dal progetto di jogging con raccolta dell’immondizia, il cosiddetto plogging, a quello per rendere le spiagge accessibili alle persone con handicap. Sono cinque le campagne di crowdfunding selezionate per accedere al kit completo di servizi per il lancio della raccolta fondi online, con il raddoppio della cifra da parte di Fondazione CR Firenze.

Erano 13 i progetti delle organizzazioni selezionati nella prima fase del nuovo bando. Queste hanno partecipato nel mese di febbraio ad una serie di seminari volti a introdurre il tema del crowdfunding. Una volta terminati la commissione di valutazione ha quindi scelto cinque organizzazioni che ora potranno concretizzare il loro progetto. Ecco chi sono: Amici dell’OPC – Osservatorio Polifunzionale del Chianti, Attouno, Croce Rossa Italiana – Comitato di Grosseto, Ragazzi Speciali Onlus e Voa Voa! Onlus – Amici di Sofia. Le campagne di crowdfunding saranno lanciate nel periodo  aprile-giugno e dureranno 40 giorni. Al raggiungimento del 50% dell’obiettivo economico prefissato la Fondazione CR Firenze raddoppierà la somma raccolta.

Le raccolte fondi saranno finalizzate a concretizzare degli obiettivi specifici. Amici dell’OPC – Osservatorio Polifunzionale del Chianti con il progetto ‘#Educarealfuturo: educare è futuro’ punta a creare progetti educativi, anche per disabili, che integrano le discipline scientifiche con quelle umanistiche. Attouno importa dalla Svezia i ‘ploggers’, ovvero coloro che fanno jogging e raccolgono l’immondizia, con eventi promossi in un sito dedicato. Il progetto della Croce Rossa di Grosseto vuole rendere accessibili le spiagge alle persone vulnerabili (circa 30 disabili da 6 a 65 anni). Ragazzi Speciali Onlus invece punta ad ampliare il laboratorio di trasformazione alimentare dove già dal 2015 sono occupati oltre 12 ragazzi con disabilità intellettive. Infine Voa Voa! Onlus punta a finanziare il primo progetto pilota per la diagnosi precoce della Leucodistrofia Metacromatica attraverso lo screening neonatale.

“L’iniziativa ‘Social Crowdfunders’ nasce nel 2016 – ricorda Gabriele Gori, Direttore Generale della Fondazione CR Firenze – e anche quest’anno, con questo nuovo bando, viene confermata l’attenzione della Fondazione alla crescita delle organizzazioni non profit attraverso sia la leva finanziaria sia mediante l’erogazione di servizi ad hoc. Un supporto concreto alla realizzazione di nuovi progetti che aiutino la comunità". 

 

 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa