:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Telefono Amico, 13 mila telefonate nel 2018. “Molti continuano a sentirsi soli”

Da oltre 50 anni Telefono Amico Italia, grazie a 500 volontari suddivisi in 20 centri sul territorio nazionale, ascolta le persone che hanno bisogno di aiuto garantendo l'anonimato. Circa 50 mila le richieste di sostegno arrivate lo scorso anno all'associazione, che ha offerto 9 mila ore di assistenza telefonica

16 maggio 2019

ROMA - "Oggi esistono infiniti modi per comunicare, ma molte persone continuano a sentirsi sole.
Nel solo 2018 abbiamo ricevuto quasi 13 mila telefonate legate ad un fenomeno poco considerato ma molto presente in Italia: la solitudine e il bisogno di relazione".
A commentare i dati 2018 di Telefono Amico nazionale è la presidente Monica Petra. Circa 50 mila le richieste di sostegno arrivate lo scorso anno all'associazione, che ha offerto quasi 9 mila ore di assistenza telefonica.
"Da oltre 50 anni Telefono Amico Italia onlus, grazie a 500 volontari suddivisi in 20 centri su tutto il territorio nazionale, ascolta le persone che hanno bisogno di aiuto garantendo loro l'anonimato" aggiunge,  annunciando l'adesione della onlus alla campagna nazionale di sensibilizzazione “Solitudini e no”, lanciata da Ifotes con Artess. "Grazie a questa iniziativa sarà sviluppato uno storytelling collettivo che darà vita a un mosaico dell’ascolto, con esperienze, punti di vista e storie uniche che andranno a comporre un bagaglio di risorse a cui attingere per migliorare la capacità relazionale delle persone”.
Le testimonianze andranno inviate dal 24 maggio al 7 luglio, attraverso Whatsapp al numero 3209515134.
Telefono Amico sarà protagonista infine del congresso internazionale “Uscire dalla solitudine - Costruire relazioni”, in programma a Udine dal 3 al 7 luglio e organizzato dall’International Federation of Telephone Emergency Services (Ifotes), che raccoglie oltre 30 associazioni specializzate in sostegno telefonico e ascolto attive in tutto il mondo.   L'anteprima dell'evento si svolgerà il 24 maggio a Padova dove è previsto l'intervento della psicoterapeuta Maria Rita Parsi.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa