22 luglio 2019 ore: 15:37
Economia

Firenze, bollino verde per le ditte "buone" con i riders

Il Comune aprirà a breve un tavolo con le principali aziende che 'governano’ la consegna di cibo a domicilio. Nardella: "Anche i clienti sapranno cosa c’è dietro una pizza o un piatto di pasta che ti arriva a casa"
Protesta di riders

FIRENZE - Il Comune di Firenze aprirà a breve un tavolo con le principali aziende che 'governano’ la consegna di cibo a domicilio. "Alle aziende del delivery chiederemo di applicare lo stesso modello con cui Runner Pizza, dopo il confronto con sindacati, assumerà 200 riders", spiega il sindaco Dario Nardella.

Alle ditte "chiederemo un sì o un no" e, in caso di riposta positiva, le aziende saranno premiate "con una sorta di bollino verde", stando all'idea avanzata dall'assessore al Lavoro Andrea Vannucci. così, aggiunge Nardella, "anche i clienti sapranno cosa c’è dietro una pizza o un piatto di pasta che ti arriva a casa: devono sapere, infatti, se dietro c’è un'esperienza positiva che tutela i diritti dei lavoratori, o, viceversa, c’è sfruttamento di una condizione lavorativa estremamente precaria". Il bollino verde, però, avrà il suo risvolto della medaglia. "Le aziende che non accetteranno" di estende ai riders il contratto nazionale sulla logistica, "saranno considerate sorvegliate speciali". Su quelle ditte, promette il sindaco, ci saranno "azioni di controllo specifico sul trattamento dei lavoratori in accordo con tutte le istituzioni che si occupano della materia: ispettorato del lavoro, nas e polizia municipale". Sui diritti dei lavoratori, infatti, "non si scherza", conclude. (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale