Società

Coronavirus. Coldiretti, pandemia spinge svolta green per un italiano su quattro

Dall'acquisto di prodotti a minor impatto ambientale al taglio degli sprechi, dall'interesse per le energie rinnovabili alla mobilità sostenibile, cresce l’attenzione alla riduzione del consumo delle risorse del pianeta. I dati resi noti in occasione del primo ciclo food tour organizzato con la Federazione italiana ambiente e bicicletta
Giornata del creato, terra su mani, ambiente - SITO NUOVO
ROMA - La pandemia spinge la svolta green nei comportamenti degli italiani con più di un abitante del Belpaese su quattro (27%) che acquista più prodotti sostenibili o ecofriendly rispetto a prima del Covid. È quanto afferma la Coldiretti in occasione del primo ciclo food tour in città per imparare a conoscere le specialità del territorio passeggiando in bicicletta tra le vie della città lungo tutta la Penisola nell'ambito della settimana della mobilità sostenibile realizzato insieme alla Federazione italiana ambiente e bicicletta (Fiab) con percorsi nelle principali città con tappe nelle rete dei mercati di Campagna Amica dove incontrare gli agricoltori locali e i loro prodotti a chilometri zero.

Dall'acquisto di prodotti a minor impatto ambientale al taglio degli sprechi, dall'interesse per le energie rinnovabili al riciclo, dalla sharing economy alla mobilità più sostenibile sono molti, sottolinea la Coldiretti, i segnali che indicano una crescente attenzione alla riduzione del consumo delle risorse del pianeta. Gli italiani sono protagonisti di una vera e propria svolta green nei comportamenti favorita anche dall'emergenza Covid. Per migliorare la situazione ambientale secondo l'indagine Coldiretti/Ixe' il 59% degli italiani ritiene che siano necessari interventi radicali e urgentissimi sullo stile di vita. Se poi si guarda alle scelte che ognuno è disposto a fare per tutelare l’ambiente, evidenzia la Coldiretti, esiste una schiacciante maggioranza del 72% che sarebbe disposta a ridurre gli spostamenti in auto, scooter e motocicletta mentre più di 8 su 10 (82%) preferisce prodotti Made in Italy per sostenere l'economia, l'occupazione e valorizzare le risorse del territorio.

“L'obiettivo del ciclo food tour - sottolinea la Coldiretti - è proprio quello di promuovere comportamenti più sostenibili dal punto di vista ambientale, dai trasporti alla tavola, imparando a conoscere i prodotti locali che non devono percorrere lunghe distanze con mezzi inquinanti prima di giungere nel piatto”.
© Copyright Redattore Sociale