Società

SIRIA, LA RIVOLUZIONE IMPOSSIBILE La rivoluzione, la guerra civile e la guerra pubblica in Siria

Autore: di Yassin al-Haj Saleh - Traduzione a cura di Antonino d’Esposito
Anno: 2021
Editore: MR editori
Pagine: 330
Siria, la rivoluzione impossibile
Affrontare una crisi internazionale e il pericolo di una guerra civile internazionale esige nuovi principi e nuove istituzioni, a partire dal principio di responsabilità globale: la nostra responsabilità nei confronti del mondo, la responsabilità del mondo nei nostri confronti e la responsabilità di tutto il mondo nei confronti di se stesso. Nessuno è troppo lontano per non essere un vicino, nessuno è troppo alieno per non “essere dei nostri”, nessuno è troppo mostruoso per essere coinvolto nella politica. Nessuno è Daesh, Daesh non esiste. Quello che esiste è una progressiva “sirianizzazione” del mondo.
Yassin al-Haj Saleh, uno degli intellettuali siriani più importanti, con questo saggio ci fornisce uno sguardo sulla rivoluzione siriana dall’interno; con occhio vigile e critico, analizzando l’evoluzione e le componenti di un conflitto che quest’anno compie dieci anni, Yassin ci guida verso la comprensione di aspetti negletti della lotta siriana che potrebbero avere effetti globali su larga scala. Una voce che finalmente dà al lettore italiano l’opinione di un siriano sulla Siria martoriata.

Vai alla casa editrice

Cerca nella sezione libri

in calendario