5 agosto 2020 ore: 11:10
Salute

Appello dalla Fondazione Stella Maris: “Servono macchine per tamponi”

Novanta giorni è il tempo per raggiungere un obiettivo importante: dotare i laboratori della Fondazione Stella Maris delle attrezzature per la diagnosi del Covid-19 con tecnologia molecolare rapida

FIRENZE - Novanta giorni è il tempo per raggiungere un obiettivo importante: dotare i laboratori della Fondazione Stella Maris delle attrezzature per la diagnosi del Covid-19 con tecnologia molecolare rapida e altre necessarie misure anticontagio. Questo consentirà ai piccoli pazienti del nostro Istituto l’accesso ai tamponi obbligatori per il ricovero. Tempi brucianti per una missione possibile, raccogliere i 200 mila euro necessari per centrare questi obiettivi. 
Un periodo fuori dall’ordinario richiede un aiuto straordinario. E’ l’appello che la Fondazione Stella Maris lancia, chiedendo il sostegno a questo importantissimo progetto: l’istituto acquista costantemente mascherine, guanti, prodotti di sanificazione, gel disinfettante e altri importanti ausilii.

La Fondazione Stella Maris, Istituto scientifico per la diagnosi, la cura, la riabilitazione e la ricerca nel campo della neuropsichiatria infantile, durante l’emergenza pandemica è sempre stata vicina ai pazienti e alle famiglie. I suoi professionisti e operatori hanno dato il massimo aiuto ai genitori, allestendo anche una Linea Diretta dedicata esclusivamente a loro e, grazie ai progetti innovativi, quando possibile, i piccoli sono stati seguiti con la telemedicina e la teleriabilitazione. Ma se per tutti la fase 3 ha coinciso con un ritorno alla normalità, per la Fondazione Stella Maris in tutte le sue sedi ha rappresentato il forte e prioritario impegno di garantire la continuità di tutte le attività ospedaliere e la massima sicurezza dei pazienti, dei genitori e dei nostri operatori.

Oltre a garantire tutte le misure anticontagio, la Fondazione Stella Maris deve potenziare i  laboratori per offrire a tutti i bambini la possibilità di accesso al tampone obbligatorio per il ricovero.  Purtroppo il servizio sanitario non offre questa opportunità in tutte le regioni. La possibilità di fare i tamponi internamente per i nostri bambini per garantire loro il ricovero potrà preservare la Fondazione Stella Maris da un secondo lockdown.

Tra gli obiettivi, l’acquisto delle attrezzature per la diagnosi del Covid-19 con tecnologia molecolare rapida.  Si tratta di una strumentazione molto avanzata e sicura che annovera tra i vantaggi la possibilità di effettuare screening rapidi sulla popolazione, con diagnosi immediata per un più rapido triage e  una gestione immediata della quarantena, che consentirà alla Fondazione Stella Maris di offrire la massima protezione dei bambini, dei ragazzi e delle famiglie contro l’epidemia da coronavirus.

 

© Copyright Redattore Sociale

in calendario