21 giugno 2019 ore: 11:29
Società

“La radio del 2019”, workshop gratuito al Capodarco L’Altro Festival

Giovedì 27 giugno (ore 16-18) alla Comunità di Capodarco di Fermo, seminario con Claudio Astorri e Andrea Pellizzari. Si parlerà di ultime tecnologie, visual radio e comunicazione del sociale “on air”
workshop radio 2019 - capodarco l'altro fetsival

FERMO - Quali sono le ultime tecnologia al servizio della radio? Come connettere il mondo audio a quello video? Come utilizzare al meglio questo formidabile strumento per la comunicazione sociale? Queste sono alcune delle domande che saranno al centro del workshop gratuito “La radio del 2019”, in programma il 27 giugno alla Comunità di Capodarco di Fermo (ore 16-18). Il seminario, che punta anche al coinvolgimento degli studenti del territorio, è una delle novità dell’edizione 2019 del Capodarco L’Altro Festival che presenta un ricco calendario di eventi, dal 25 al 29 giugno: cinema, incontri, musica, natura e buon cibo sulla terrazza sul mare della comunità.

A tenerlo due grandi esperti della comunicazione radiofonica: Claudio Astorri, professore della Cattolica di Milano e consulente di alcune delle maggiori emittenti italiane e Andrea Pellizzari, conduttore di format di successo su Rai Radio Due, Radio Dimensione Suono e Radio Deejay.

La Radio trionfa definitivamente nel 2018 come mezzo di comunicazione più seguito in Italia nella fascia di età compresa tra i 15-54 anni (davanti a TV e a tutti gli altri media) e tra i device di ascolto dopo autoradio e apparecchio radio spunta il televisore – afferma Andrea Pellizzari. - Quali sono le tecnologie più avanzate per connettere il mondo audio con quello video? Nel corso del workshop avremo una dimostrazione di Visual Radio grazie alla Axel Technology che allestirà appositamente una regia radiofonica di ultima generazione”.

Tra i temi trattati, il potenziale di sviluppo dei format di informazione, all-news, talk, sports con gli esempi di Rai Radio 1 e Radio 24; l’importanza della comunicazione sociale sulle radio, emblema del “community involvement”; l’impatto della normativa sulla radio italiana ed il confronto con quella statunitense. Anche grazie ad esempi di esperienze internazionali, non mancheranno suggerimenti utili per potenziare la forza della comunicazione sociale “on air”.

Il workshop è organizzato nell’ambito di “No Neet” (n.2016-ADN-00323), selezionato da “Con i Bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il progetto, che vede come ente capofila la Comunità di Capodarco, nasce dalla volontà di “riattivare uno spirito di Comunità Educante, recuperando un senso di responsabilità diffuso e condiviso nell'accompagnamento alla crescita, alla formazione e all'inclusione dei ragazzi, che non può essere delegato solo alla scuola”.

Le iscrizioni sono aperte fino alle ore 12 del 27 giugno. Le richieste di adesioni vanno inviate per mail a redazione@comunitadicapodarco.it.

© Copyright Redattore Sociale