7 giugno 2013 ore: 16:15
Non profit

Cause related marketing, investimenti in calo

Dai 254 milioni del 2011 ai 207 del 2012: -18,4 per cento. La flessione riguarda tutti i media, dalla carta stampata alla tv, tranne il cinema. I nuovi dati dell'Osservatorio Fondazione Sodalitas-Nielsen
Cause related marketing - Mani con monete
Milano - Nel 2012 gli investimenti lordi in Cause related marketing (Crm) in Italia sono stati pari a 207 milioni di euro, con una diminuzione del 18,4 per cento rispetto all’anno precedente: oltre 254 del 2011Gli annunci pubblicitari di Crm realizzati sono stati 12.791, contro i ben 24.207 del 2011 (-47,1 per cento). Il Cause Related Marketing attualmente vale lo 0,61 per cento del mercato italiano (nel 2011 era lo 0,69 per cento). La Fondazione Sodalitas ha pubblicato i dati elaborati dall’Osservatorio sul Cause Related Marketing (Crm) in Italia promosso in collaborazione con Nielsen.
 
Ad attrarre la quota percentuale più significativa di investimenti in Crm continua ad essere, anche nel 2012, la carta stampata (il 92,2 per cento tra quotidiani e periodici; nel 2011 era l'82,2 per cento). La crisi ha però inciso sul livello di investimenti in Crm su quasi tutti i media considerati; quelli che ne hanno risentito di più sono la televisione  (-67,3 per cento) e la radio (-78,4 per cento). Unico mezzo in controtendenza il cinema, in cui gli investimenti in Crm sono passati da 208.000 euro a 2.148.000 euro.
 
Dal punto di vista dei settori di mercato di appartenenza delle campagne la situazione nel 2012, rispetto al 2011, è molto cambiata: se un anno fa il primato spettava all'abbigliamento (18,5 per cento del mercato), ora in testa alla classifica si posiziona il settore degli alimentari (13,5 per cento; nel 2011 era il 3,5 per cento). Non più nella top ten nel 2012 i settori delle bevande/alcolici (3,8 per cento nel 2011; 1,3 per cento nel 2012) e delle toiletries (4,5 per cento nel 2011; 0,7 per cento nel 2012). 

Le dieci aziende big spender in Cause Related Marketing nel 2012 sono state: Pool Pharma (Kilocal), Alessanderx spa, Micys Company (Pupa), Industries (Moncler), Conad, Ed.Pizzardi, Procter & Gamble, Luce Bianca (Le Bebè Gioielli), Pomellato e Samsung.
© Copyright Redattore Sociale