2 febbraio 2017 ore: 18:10
Immigrazione

Migranti, Ordine Malta: Allarmati dalle politiche discriminatorie

"Condanniamo fermamente ogni politica discriminatoria" nei confronti dei migranti: "Siamo allarmati e preoccupati da posizioni che discriminano in base a origine e razza, siamo sconvolti dal disprezzo per verso i diritti umanitari codificati ...

Roma - "Condanniamo fermamente ogni politica discriminatoria" nei confronti dei migranti: "Siamo allarmati e preoccupati da posizioni che discriminano in base a origine e razza, siamo sconvolti dal disprezzo per verso i diritti umanitari codificati dalla Convenzione di Ginevra". Lo dice il Gran cancelliere dell'Ordine di Malta, Albrecht von Boeselager, prima estromesso dal suo ruolo e poi reintegrato grazie all'intervento di papa Francesco, che ha portato alle dimissioni del Gran maestro fra' Matthew Festing. "La storia- aggiunge- ci ha gia' fornito numerosi esempi che mostrano le drammatiche e mostruose conseguenze di politiche basate sulle origini e sulle etnie".

Boeselager aggiunge: "Mentre noi parliamo 100mila volontari dell'Ordine di Malta lavorano nelle regioni piu' difficili del mondo. Il lavoro umanitario e medico sociale deve rimanere al centro dell'impegno dell'Ordine, il nostro lavoro non e' mai stato cosi' necessario. Gestiamo 20 ospedali e 1000 strutture mediche, mense, in tutto il mondo. Continueremo ad aiutare migranti e rifugiati, come gia' facciamo, in 120 paesi. Non appena sara' possibile saremo pronti a intervenire anche in Siria". (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale