26 aprile 2018 ore: 17:56
Immigrazione

Def, per i migranti 4,3 miliardi di euro nel 2017 (lo 0,25% pil)

"La spesa per le operazioni di soccorso, assistenza sanitaria, accoglienza e istruzione" dei migranti "e' stimata, al netto dei contributi dell'Ue, pari a 4,3 miliardi nel 2017 (0,25% del Pil) - un valore leggermente superiore allo scenario...
Migranti. Accoglienza. Migranti in fila - SITO NUOVO

ROMA - "La spesa per le operazioni di soccorso, assistenza sanitaria, accoglienza e istruzione" dei migranti "e' stimata, al netto dei contributi dell'Ue, pari a 4,3 miliardi nel 2017 (0,25% del Pil) - un valore leggermente superiore allo scenario di base annunciato nel Documento di Economia e Finanza lo scorso aprile". Cosi' la bozza del Def in circolazione.

"Considerando una perdurante capacita' nel frenare gli arrivi, la previsione di spesa da sostenere nel 2018 e' compresa tra 4,6 e 5 miliardi che, anche al netto dei contributi dell'Ue, determina un incremento tra lo 0,02 e lo 0,04% del Pil rispetto alla spesa del 2017", si legge ancora.

La diminuzione degli sbarchi, quindi, "non si riflette, infatti, in una proporzionale riduzione della permanenza di persone con necessita' di accoglienza (circa 174 mila sono presenti nelle strutture a inizio aprile 2018), anche per i limitati esiti dei piani UE di ricollocamento".

In attesa poi "che si concretizzi una politica europea comune, l'Italia continuera' quindi a sostenere un onere attorno allo 0,26 - 0,28% del PIL per la gestione della frontiera esterna dell'Unione". (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale