27 aprile 2018 ore: 12:53
Immigrazione

In Italia risiedono oltre 5 milioni di cittadini stranieri, l'8,3% della popolazione

I dati Istat. All'inizio del 2017 risiedono in Italia oltre 5 milioni di cittadini stranieri (0,4% in più rispetto all'anno precedente). Nel confronto europeo relativo al 2016, il nostro Paese presenta un'incidenza più elevata della media Ue. Si conferma la diminuzione del flusso in ingresso di cittadini non comunitari

ROMA - All'inizio del 2017 risiedono in Italia oltre 5 milioni di cittadini stranieri (0,4% in piu' rispetto all'anno precedente) che rappresentano l'8,3% del totale dei residenti. Nel confronto europeo relativo al 2016, il nostro Paese presenta un'incidenza più elevata della media Ue e si conferma all'11° posto della graduatoria decrescente dei 28 paesi, immediatamente preceduta da Regno Unito (8,6%), Spagna (9,5%) e Germania (10,5%) e prima della Francia (6,6%). Così l'Istat nel rapporto "Noi Italia. 100 statistiche per capire il Paese in cui viviamo".

Alla stessa data sono regolarmente presenti poco meno di 4 milioni di cittadini non comunitari (vale a dire gli stranieri non comunitari in possesso di valido documento di soggiorno e gli iscritti sul permesso di un familiare). Si conferma la diminuzione del flusso in ingresso di cittadini non comunitari verso il nostro Paese, un fenomeno in essere dal 2011: nel corso del 2016 i nuovi permessi rilasciati sono stati il 5% in meno rispetto all'anno precedente. La riduzione dei nuovi ingressi ha riguardato soprattutto il Nord-ovest e il Mezzogiorno. (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale