27 marzo 2018 ore: 14:13
Immigrazione

Migranti, truffa sui permessi, Cisl Bologna: segnalammo alla Procura

Dopo la notizia del rinvio a giudizio dell'ex dipendente Inas Cisl accusato di truffa aggravata, il Patronato Inas Cisl di Bologna ribadisce che "immediatamente ricevute segnalazioni da parte dell'utenza di presunti comportamenti anomali ...

Dopo la notizia del rinvio a giudizio dell'ex dipendente Inas Cisl accusato di truffa aggravata, il Patronato Inas Cisl di Bologna ribadisce che "immediatamente ricevute segnalazioni da parte dell'utenza di presunti comportamenti anomali e assolutamente difformi dalle linee guide dello stesso istituto, ha attivato pronte verifiche con contemporanea sospensione cautelare dello stesso dipendente, gia' nei primi giorni di febbraio 2017, per poi procedere con licenziamento disciplinare e, pressoche' contestuale, esposto-denuncia alla Procura all'inizio di marzo 2017".

Al di la' dell'iter giudiziario, "che dovra' seguire legittimamente il suo corso, il Patronato Inas continuera', cosi' come ha fatto fin dal primo momento, ad offrire la massima collaborazione agli organi inquirenti, a tutela dell'immagine, della professionalita' e della correttezza che l'istituto ha sempre dimostrato nel corso degli anni", ha dichiarato Davide Parmeggiani, responsabile Inas Cisl Bologna.

(DIRE)

© Copyright Redattore Sociale