19 ottobre 2019 ore: 11:21
Famiglia

Primato di "neet" in Italia, l'Unicef in campo per ridurre il rischio esclusione

In Italia sono 2 milioni e 116 mila i giovani che non studiano, non lavorano e non seguono percorsi formativi. L'Unicef ha realizzato una partnership con enti pubblici e privati al fine di inserire i giovani tra i 10 e i 24 anni nel mondo del lavoro, della formazione e dell'istruzione entro il 2030
Per poter accedere a questo contenuto devi avere un abbonamento attivo a Redattore sociale

in calendario