16 gennaio 2019 ore: 12:05
Immigrazione

Dai tg ai social network: l'immigrazione ai tempi delle elezioni regionali

Una ricerca di Università Cattolica e Ismu indagato il modo in cui vecchi e nuovi media hanno trattato il fenomeno nel mese precedente alle elezioni regionali del 4 marzo 2018 in Lazio e Lombardia. Solo il 10% delle notizie in Tv e dei post sui social dei candidati era dedicato al tema. Presentazione a Milano durante la due giorni "Migrations Mediations"
Social network generica

MILANO - L'immigrazione è un tema scottante, ma su vecchi e nuovi media occupa meno spazio di quanto sembri. Nel mese precedente alle elezioni regionali del 4 marzo 2018 in Lombardia e Lazio, su 4.050 notizie trasmesse nella fascia di primetime dei telegiornali delle sette reti nazionali, 405 erano dedicate al tema “immigrazione” (pari al 10%). Su Facebook su un totale di 5.254 post dedicati dai candidati presidenti e dai loro partiti alla campagna elettorale (3.444 per la Lombardia e 1.810 per il Lazio), solamente 534 (pari al 10,2%) fanno riferimento alla questione migratoria. Dai 25 account Twitter degli aspiranti governatori e dei partiti in Lombardia e Lazio sono stati prodotti 3.830 tweet, di cui l’8,8% (339) hanno riguardato i migranti. È quanto emerge dal libro "Migrazioni e comunicazione politica. Le elezioni Regionali del 2018 tra vecchi e nuovi media", curato da Marina Villa (edzioni FrancoAngeli, nelle librerie dal prossimo 23 febbraio). Il volume è il risultato di una ricerca svolta dall'Università Cattolica in collaborazione con la Fondazione ISMU e verrà presentato domani 17 gennaio, alle 12, durante il convegno che si terrà all’Università Cattolica del Sacro Cuore a Milano dal titolo "Migrations Mediations. Media e arti performative nelle politiche di inclusione". 

Durante la seconda giornata di Migrations Mediations, il 18 gennaio, si terrà inoltre l'incontro "La città multietnica: il caso Milano", in cui si parlerà di immigrazione e processi di inclusione nel capoluogo lombardo. L’iniziativa Migrations Mediations presenterà in questa occasione un database di tutte le realtà (associazioni, organizzazioni, fondazioni, compagnie teatrali, case di produzione, eccetera) attive sul territorio milanese che si sono impegnate, nell'arco degli ultimi tre anni, in progetti di dialogo interculturale mediante strumenti mediali, artistici, teatrali, culturali. (dp)

© Copyright Redattore Sociale