/ Giustizia
3 dicembre 2019 ore: 13:23
Non profit

Firenze, un evento in memoria di David Solazzo

AllUniversità un incontro per ricordare il cooperante della Ong Cospe trovato morto nella sua abitazione di Fogo, a Capoverde otto mesi fa 

FIRENZE -  Sono passati 8 mesi da quando David Solazzo è scomparso: era infatti il 1° maggio scorso quando il cooperante Cospe è stato trovato morto nella sua abitazione di Fogo, a Capoverde, dove per la ong seguiva il progetto di eco turismo “Rotas do Fogo”. Otto mesi in cui un’intera comunità di amici e colleghi, prima sperduta di fronte a questa inconcepibile perdita, ha cercato un modo per fare sì che David, le sue idee, i suoi sogni rimanessero vivi. Per questo il prossimo 5 dicembre è stato organizzato un evento in sua memoria: “Cooperazione internazionale e ricerca scientifica per la conservazione della biodiversità e la valorizzazione delle culture locali”.  L’evento che si svolgerà a Firenze (Aula Magna della Scuola di Agraria) è stato pensato e realizzato da COSPE, dall’Università di Firenze, dagli amici, le amiche e i familiari di David, con l’adesione della Regione Toscana e del Comune di Firenze.

L’incontro sarà un modo per ricordare la sua passione e il suo impegno sia nella cooperazione internazionale che nella ricerca universitaria. Attraverso i suoi lavori cercheremo di raccontare sia il David ricercatore, agronomo, professionista serio e anche la sua empatia, la sua capacità di intrecciare relazioni, e la sua vicinanza con le comunità locali, di cui voleva conoscere problemi, risorse per condividerle e costruire insieme un mondo più giusto per tutti.Di questo, insieme agli amici, parleranno, tra gli altri: Piero Bruschi, Samuele Pedrazzani, Edoardo Scali, Edgardo Giordani, Università di Firenze, Giorgio Menchini, presidente di COSPE. 

Introducono il convegno: Luigi Dei, Magnifico Rettore dell’Università di Firenze, Monica Barni, Vice-Presidente della Giunta Regionale Toscana, Cristina Giachi, Vice-Sindaca di Firenze, Simone Orlandini, Direttore del Dagri (Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agrarie, Alimentari Ambientali e Forestali), Francesco Ferrini, Presidente Scuola AgrariaNel corso dell’incontro saranno lanciate anche due iniziative per mantenere viva la sua memoria tra noi e trasmetterla a chi non ha avuto la fortuna di incontrarlo: una “borsa di studio” annuale per i tirocini della scuola COSPE di cooperazione internazionale, e un “Premio annuale dell’Università di Firenze” per una tesi di laurea attinente ai temi della conservazione della biodiversità e della tutela delle foreste.

 

 

© Copyright Redattore Sociale