17 gennaio 2020 ore: 10:09
Salute

Giù dal divano, con le "pillole di movimento" c'è un mese di sport gratis

Nelle farmacie di Bologna, ne vengono distribuite 22.000 confezioni. Niente pastiglie però nelle scatole, bensì un bugiardino che è un buono per le palestre e le piscine aderenti. Iniziativa della Uisp, testimonial il "pigro" Lodo Guenzi

BOLOGNA - Non esiste una medicina che faccia venire la voglia di fare sport, ma da oggi, nelle farmacie di Bologna, vengono distribuite 22.000 confezioni di "pillole di movimento". Niente pastiglie però nelle scatole, bensì un bugiardino che è un buono per un mese di sport gratuito nelle palestre e nelle piscine aderenti. Ed infatti lo sport come "medicina" naturale è il focus della campagna "pillole di movimento" che oggi compie dieci anni e che per l'occasione vede Lodo Guenzi, cantante de "Lo stato sociale", come testimonial d'eccezione. Durante la conferenza si autodefinisce "uno dei più grandi pigri della storia di questo paese", ma crede che "anche la pigrizia va educata". Perciò, quando ha scoperto che le confezioni contengono un foglio per fare un mese di sport gratuito e "cominciare a muoversi un po’”, ha pensato "che fosse una cosa bella".

La campagna promossa dalla Uisp, Unione italiana sport per tutti, vuole favorire lo sviluppo di una cultura del movimento in cui si faccia attività fisica con piacere, a seconda delle proprie possibilità e capacità fisiche. Lo stesso Guenzi dice: "Sono qua in quanto grande pigro e anche come garante di questa iniziativa perché è giusto muoversi, ma entro certi limiti". "Pillole di movimento" è rivolta alle persone sedentarie. Possono usufruire del mese gratuito i maggiorenni che abbiano il certificato medico per praticare attività sportiva non agonistica e che non risultino già iscritti da settembre 2019 nelle palestre o piscine in cui intendono utilizzare il buono. I corsi e gli orari disponibili sono diversi a seconda della polisportiva, ma in ogni caso le attività gratuite termineranno per tutti il 31 marzo 2020.

La campagna di sensibilizzazione "Pillole di movimento" vuole combattere la sedentarietà, "uno dei principali fattori di rischio per la salute". Spiega Uisp che "esiste infatti una stretta correlazione tra inattività e patologie cronico degenerative come l'obesità, che è stata definita dall'Organizzazione mondiale della sanità come una vera e propria malattia". Ogni bugiardino, oltre ad essere un buono per un mese di attività gratuita nelle palestre e piscine che aderiscono, contiene l'informativa medico scientifica curata dall'Ausl che mostra i benefici del fare attività fisica.

Paolo Pandolfi, direttore del dipartimento di sanità pubblica dell'Ausl Bologna, ha parlato del progetto come "un percorso e un'idea che funziona in tanti contesti. Quando si parla di inclusione bisogna pensare che lo sport non deve fare differenze". Secondo il direttore l'iniziativa Pillole di Movimento fa questo, "contrasta la disuguaglianza perché crea opportunità, contrasta ciò che non include perché include. Nel bugiardino abbiamo inserito quello "051" che rappresenta il nostro territorio: zero dipendenze, cinque porzioni di frutta e verdura quotidiane e un'ora di movimento al giorno". Le confezioni di pillole saranno distribuite dalle farmacie del gruppo Lloyds e della Federfarma nei 15 Comuni bolognesi che aderiscono. oltre a consegnare i bugiardini, i farmacisti, che da sempre sono a contatto con il territorio, "danno consigli per promuovere uno stile di vita sano". (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale