13 agosto 2019 ore: 11:45
Welfare

Violenza sulle donne, in Toscana 1,4 milioni per centri e case rifugio

Fondi per le politiche sui diritti e le pari opportunità: la giunta regionale toscana ha stabilito i criteri per ripartire le risorse assegnate dal Governo, pari a 1 milione e 459 mila euro

FIRENZE - Fondi per le politiche sui diritti e le pari opportunità: la giunta regionale toscana ha stabilito i criteri per ripartire le risorse assegnate dal Governo, pari a 1 milione e 459mila euro. All'istituzione di nuovi centri antiviolenza e nuove case rifugio saranno destinati 432.300 euro. "Vogliamo concentrare le risorse su progetti che si tradurranno in nuovi servizi di supporto specializzati", spiega in una nota la vicepresidente di Regione Toscana ed assessora alle Pari opportunità, Monica Barni.

Il milione e 27mila euro che rimane, comprese le risorse (87.770 euro) riservate dal Governo al finanziamento aggiuntivo degli interventi regionali per assistere e sostenere le donne vittime di violenza e i loro figli, saranno destinate ai centri antiviolenza e case rifugio esistenti. "Vi è infatti la necessità- conclude Barni- di contribuire alla sostenibilità dei nuovi servizi che negli anni si sono attivati e che sono comunque gestiti dai centri e case rifugio che già esistono". (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale