14 febbraio 2020 ore: 12:22
Famiglia

La bellezza dell'affido e dell'adozione: al via la campagna #Dònàti

Verrà lanciata il 15 febbraio dal Forum delle associazioni familiari su tutti i social: videomessaggi di figure istituzionali, mondo dello spettacolo e dello sport, associazioni, famiglie e volontari  per sensibilizzare l’opinione pubblica

Roma  – Sensibilizzare l’opinione pubblica sulla scelta dell’affido e dell’adozione in Italia e gettare un faro su una scelta di sussidiarietà e di corresponsabilità in grado di restituire il sorriso ai bambini abbandonati, provando a raccontare la bellezza di un’esperienza che sa andare ben oltre le criticità e le difficoltà. E’ il senso della Campagna nazionale  #Dònàti che domani 15 febbraio, il Forum delle associazioni familiari lancerà su tutti i social a livello nazionale, tra le 10 e le 12. Una campagna che prevede brevi videomessaggi di figure istituzionali e del mondo dello spettacolo e dello sport, nonché di rappresentanti di associazioni nazionali che si occupano di affido o adozione, famiglie che racconteranno la loro storia, ma anche volontari che ogni giorno si spendono in Italia per realizzare il sogno di un minore abbandonato di trovare una mamma e un papà che possano restituirgli una vita in famiglia.

L’iniziativa fa parte del progetto nazionale Dònàti: fatti un dono, dona una famiglia a chi non l’ha, lanciato dal Forum Famiglie nel 2018 con l’obiettivo di ridare slancio all’accoglienza dei bambini e minori fuori famiglia, “con un occhio particolarmente attento al racconto serio e realistico della scelta dell’affido familiare, così da uscire – oggi più che mai – dall’approccio ideologico con cui, a partire dai fatti di Bibbiano, questa importante e bellissima esperienza di famiglia è stata disegnata e distorta rispetto alla sua concreta realtà”, spiega il Forum.

L’invito è a mettere un “mi piace”, commentare, condividere, retwittare, rispondere, argomentare, partecipando attivamente all’iniziativa con la loro creatività social: “Solo parlando, riflettendo, testimoniando e facendo opinione su un tema tanto delicato e attuale come questo sarà possibile davvero cambiare la storia di migliaia di bambini che oggi, in Italia, non possono crescere con l’affetto di una mamma e di un papà”.

I dati In Italia, nel 2016 (ultimo dato disponibile, fonte: Quaderni della ricerca sociale n.42) , i minori fuori dalla famiglia d’origine erano 26.615, di cui 14.012 accolti in famiglia e 12.603 presso strutture d’accoglienza. Le stime Unicef più recenti, d’altra parte, indicano in 140 milioni i bambini abbandonati nel mondo. Tra questi, moltissimi sono orfani, soli in Paesi in guerra, abbandonati dai genitori in istituto o, ancora, bambini di strada senza alcun genitore. In questo contesto, in Italia esistono oltre 3 milioni di coppie sterili e circa 5 milioni di coppie sposate senza figli. Non solo: un anticipo del resoconto annuale della Commissione per le Adozioni Internazionali ci mostra un ulteriore calo nel numero di adozioni realizzate (-14 per cento dal 2018); negli ultimi dieci anni, nel nostro Paese, si è passati da circa 4.300 adozioni a nemmeno mille. Tanti, troppi bambini che mancano all’appello dell’Istat, la quale proprio qualche giorno fa ha tracciato, per l’ennesima volta, un quadro preoccupante e drammatico dei livelli di natalità in Italia.

© Copyright Redattore Sociale