27 gennaio 2020 ore: 10:49
Società

Memoria, Nardella ai giovani: “Sulle vostre case scrivete ‘qui c’è un antifascista’”

Il sindaco di Firenze nel corso della Giornata della Memoria al Mandela Forum: "Invito i ragazzi a fare come ha fatto il mio amico e collega sindaco di Milano, in risposta a quella vergognosa scritta che è stata apposta davanti alla casa del figlio di un ex deportato a Mondovì"

FIRENZE - "Invito le ragazze e ragazzi che sono venuti da tutta la Toscana a mettere davanti a casa propria sulla porta la scritta “qui c'è un antifascista”. Lo ha chiesto Dario Nardella, sindaco di Firenze, ai circa 7mila ragazzi presenti al giorno della memoria promosso dalla Regione Toscana al Mandela Forum.  "Invitoragazzi a fare come ha fatto il mio amico e collega sindaco di Milano, in risposta a quella vergognosa scritta che è stata apposta davanti alla casa del figlio di un ex deportato a Mondovì. Anche queste sono risposte efficaci, simboli che ci servono ad avere una memoria collettiva, e a coltivarla: senza memoria non c'è futuro”. 

© Copyright Redattore Sociale