18 ottobre 2017 ore: 14:27
Immigrazione

Migranti, De Magistris: a Napoli più Sprar, non vogliamo "depositi" di persone

"Nella citta' di Napoli vogliamo piu' Sprar, piu' accoglienza integrata con diritto al lavoro e impiego in lavori socialmente utili. Basta con i Cas, non vogliamo piu' depositi di persone che vengono sistemate negli alberghi". E' quanto afferma...

NAPOLI - "Nella citta' di Napoli vogliamo piu' Sprar, piu' accoglienza integrata con diritto al lavoro e impiego in lavori socialmente utili. Basta con i Cas, non vogliamo piu' depositi di persone che vengono sistemate negli alberghi". E' quanto afferma il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, parlando di migranti e sicurezza in vista del vertice dei ministri dell'Interno del G7 in programma domani e dopodomani a Ischia.

"Faremo una richiesta formale alla prefettura", aggiunge de Magistris - anche perche' con il sistema dei Cas si spendono un sacco di soldi e le persone vengono lasciate li', poi si creano le tensioni sociali. Mi riferisco a piazza Garibaldi". La citta' di Napoli "e' in prima linea", dice il sindaco, annunciando che non partecipera' all'evento di Ischia e non prendera' parte al corteo anti G7 che si terra' domani mattina sull'isola verde.

"Sembra evidente - aggiunge l'ex Pm riferendosi al vertice in programma a Ischia - che l'Italia, e in particolare alcuni Comuni, siano stati lasciati molto soli dall'Unione europea e questo e' un tema non piu' sopportabile. Tra i Comuni d'Italia sono ancora pochi quelli che accolgono eppure se accogliessero tutti non ci sarebbero le tensioni che ci sono in alcuni posti. Noi, invece, abbiamo un modello che e' tra i primi d'Italia". (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale