5 aprile 2019 ore: 15:28
Immigrazione

Migranti, Legacoop Toscana alle prefetture: “Sospendete i nuovi bandi”

Il responsabile Paolicchi: “Abbiamo inviato alla Prefettura di Pisa una lettera per chiedere la sospensione o modifica del bando sull’accoglienza migranti, richiesta che abbiamo rivolto anche alle Prefetture di Pistoia, Livorno, Siena e Massa perché vengono tagliati alcuni servizi fondamentali per l’integrazione e l’inclusione sociale”
Migranti camminano in strada, accoglienza

FIRENZE – “Abbiamo inviato alla Prefettura di Pisa una lettera per chiedere la sospensione o modifica del bando sull’accoglienza migranti, richiesta che abbiamo rivolto anche alle Prefetture di Pistoia, Livorno, Siena e Massa perché vengono tagliati alcuni servizi fondamentali per l’integrazione e l’inclusione sociale, a cominciare dall’insegnamento della lingua italiana”. afferma il responsabile del Dipartimento Area Welfare di Legacoop Toscana Marco Paolicchi nel corso della tavola rotonda dell’iniziativa organizzata da Legacoop Toscana “Il ‘decreto Salvini’ e il sistema di accoglienza”.

Poi un appello: “Chiediamo che la proposta di legge della giunta regionale sull’accoglienza sia approvata in tempi rapidi e possa contribuire a correggere alcune delle difficoltà che il decreto Salvini sta creando sui territori, mettendo in crisi quel sistema di accoglienza diffusa che in questi anni ha garantito servizi e progetti di inclusione sociale e formazione”. 

Legacoop Toscana ha proposto insieme agli altri enti del Terzo Settore un’integrazione al testo di legge all’esame del Consiglio regionale affinché, accanto all’accesso all’istruzione obbligatoria e ai servizi all’infanzia, sia garantita per i minori di origine straniera richiedenti il permesso di soggiorno la continuità dei percorsi formativi e di istruzione, anche gestiti dagli enti del Terzo Settore

© Copyright Redattore Sociale