17 dicembre 2019 ore: 11:31
Società

Operation Smile Italia regala un sorriso ai bambini. Tante idee per un pensiero natalizio

Ogni 3 minuti, nel mondo, nasce un bambino con una malformazione al volto come la labiopalatoschisì. Nel mese dedicato agli acquisti natalizi, la Fondazione presenta l’edizione 2019 del “Catalogo del Sorriso"
Regali solidali, Operation smile 2019

ROMA - “A Natale dona di cuore, regala un sorriso!” Questo il claim della campagna natalizia della Fondazione Operation Smile Italia Onlus che presenta l’edizione 2019 del Catalogo del Sorriso.

Ogni 3 minuti, nel mondo, nasce un bambino con una malformazione al volto come la labiopalatoschisì, una patologia che, se non curata, comporta emarginazione sociale, difficoltà nel parlare e problematiche nella nutrizione. La mission della Fondazione è proprio quella di donare il sorriso ed un futuro ai bambini nati con malformazioni quali il labbro leporino e la palatoschisi, grazie a interventi gratuiti di chirurgia plastica ricostruttiva. Sono necessari poco più 45 minuti per salvare un bambino da una vita di dolore e di solitudine.

Sfogliando il “Catalogo del Sorriso”, sul sito internet della Fondazione si può scegliere cosa donare, in modo semplice e alla portata di tutti. Basta una donazione di 180 euro per restituire il sorriso a un bambino, nato con una malformazione al volto, regalando un intervento chirurgico mentre con 120 euro si garantisce una copertura antibiotica a 40 bambini e con 109 euro si possono inviare 25 coperte per riscaldare i piccoli pazienti in attesa dell'intervento.

Si può essere d’aiuto ai bambini curati da Operation Smile anche con importi minori; bastano 36 euro per proteggere 12 bambini dalle infezioni donando antibiotici, 45 euro per donare 25 kit post operatori con garze, bendaggi, antidolorifici, pomate per una corretta guarigione, 49 euro per assicurare l’invio di medicine e di materiale sterile nei luoghi dove si svolgono le missioni mediche e 60 euro per offrire farmaci antidolorifici per 30 bambini. Con 75 euro si forniscono attrezzature mediche per le stanze dove vengono effettuate le visite pre-operatorie mentre 79 euro permettono di regalare 40 kit composti da un telo chirurgico, mascherine, saponi disinfettanti, camici e guanti sterili. Al posto dell’abituale pacco dono il destinatario del regalo riceverà un'e-card personalizzata, da inviare via e-mail, per testimoniare questo profondo gesto di solidarietà.

Chi preferisce fare un regalo tradizionale potrà scegliere tra le numerose proposte “solidali”, idee particolari per festeggiare il Natale, che si trasformeranno in memoria tangibile di una scelta importante. Richiedendo una sola pallina natalizia, a fronte di 7 euro, si dona un kit chirurgico per 3 bambini, con i biglietti augurali da 10 euro si inviano 5 kit chirurgici mentre con la medesima cifra si può acquistare il cd di canzoni natalizie grazie al quale si assicurano farmaci antibiotici  per proteggere 3 bambini da infezioni. Anche con piccoli pensieri come la simpatica tasca portacarte per cellulare da soli 3 euro o il comodo notebook da 5 euro si offre un aiuto concreto per i piccoli pazienti garantendo 1 kit chirurgico.

Inoltre, è in arrivo per Natale l’ultimo libro delle “Ricette del sorriso”, il quinto volume del progetto nato nel 2010 dalla creatività di Gloria Brolatti, Ambasciatore di Operation Smile, la cui finalità è quella di sostenere, a fronte di una donazione di 20 euro, le attività della Fondazione, con una particolare attenzione al progetto Smile House di Milano, centro di diagnosi, cura, formazione e ricerca attivo dal 2011 presso l’Ospedale San Paolo. In Italia sono presenti altri due centri: la Smile House di Roma, attiva all’Ospedale San Filippo Neri, e la neonata Smile House di Vicenza, all’interno dell’Ospedale San Bortolo. Questi sono i tre centri di eccellenza italiani realizzati per aiutare sia i bambini, sia i genitori dei bambini affetti da Labioschisi o da Labiopalatoschisi.

I bambini di Operation Smile potranno ritrovare il sorriso grazie anche al ricavato delle vendite dell’elegante ciondolo “Ti regalo un sorriso”, venduto a 50 euro, realizzato appositamente per la Fondazione dalla designer Antonella Piacenti. Un oggetto prezioso come i 25 kit chirurgici compresi nell’acquisto e destinati agli interventi dei piccoli pazienti.

Una vasta gamma di opportunità, dunque, per tutti i gusti e per tutte le tasche con l’unico obiettivo di sostenere i programmi della Fondazione Operation Smile Italia Onlus in aiuto dei tanti bambini che nel mondo nascono con una malformazione al volto. Le numerose proposte sono illustrate nell’area dedicata del sito dove è possibile ordinare gli oggetti nei quantitativi desiderati.

Sia le donazioni effettuate tramite il “Catalogo del Sorriso” che i “regali solidali” consentiranno alla Fondazione di sviluppare i programmi di assistenza 2020, anno di grande rilievo per la Onlus che festeggerà i 20 anni di attività. Dalle prossime missioni internazionali in programma in India, Colombia e Ghana, che hanno l’obiettivo di curare 295 piccoli pazienti, allo sviluppo dei progetti italiani sono tante le iniziative che l’organizzazione porta avanti con l’obiettivo di curare il maggior numero di bambini affetti da malformazioni al volto in Italia e nel mondo.

© Copyright Redattore Sociale