7 ottobre 2018 ore: 15:02
Immigrazione

Migranti. Salvini: “Chiuderemo aeroporti come abbiamo chiuso i porti”

Così il vicepresidente del Consiglio e ministro dell’Interno in merito alle ipotesi di voli dalla Germania circolate in questi giorni. Sul tema anche il ministro Di Maio. “Sui secondary movement non c’è nessun accordo”
Matteo Salvini

Questa descrizione viene aggiunta in questo momento e mostra il ministro in tv

ROMA - "Se qualcuno, a Berlino o a Bruxelles, pensa di scaricare in Italia decine di immigrati con dei voli charter non autorizzati, sappia che non c'è e non ci sarà nessun aeroporto disponibile. Chiudiamo gli aeroporti come abbiamo chiuso i porti”. Risponde così, il vicepresidente del Consiglio e ministro dell’Interno, Matteo Salvini, alla notizia circolata in questi giorni dell’ipotesi di  voli dalla Germania in Italia per riportare i migranti nel paese di primo ingresso. Sullo stesso tema è intervenuto anche il ministro Di Maio in una diretta dalla Basilicata sulla sua pagina Facebook personale. “Questa cosa dei charter di migranti in Italia, non so chi li ha autorizzati”, ha detto Di Maio. “Sui secondary movement non è stato sottoscritto nessun accordo”. "Oppure si sta dicendo che possiamo rimpatriare gli africani subsahariani nei paesi dell'Africa senza nessun accordo - ha aggiunto Di Maio-. Se si sta sdoganando anche questo principio ce lo dicano", però "a me non risulta si possa fare in Italia sui Paesi dell'Africa, e quindi credo non si possa con la Germania che in maniera unilaterale si sveglia e inizia i trasferimenti via charter”.

 

© Copyright Redattore Sociale