28 agosto 2018 ore: 11:46
Disabilità

L'Anffas compie 60 anni "di futuro": le nuove frontiere delle disabilità intellettive

Dal 28 al 30 novembre a Roma l'evento conclusivo delle celebrazioni: un convegno internazionale per “rivolgere il proprio sguardo al futuro”. Due sessioni plenarie e 8 workshop tematici di approfondimento
Anffas Festa Anffas, ragazzi con sindrome di down

ROMA – Anffas compie 60 anni e si prepara a festeggiarli: con il supporto del Consorzio La Rosa Blu, organizza l’evento internazionale “Anffas 60 anni di futuro. Le nuove frontiere delle disabilità intellettive e disturbi del neurosviluppo”, che si terrà a Roma dal 28 al 30 novembre 2018 presso la “Nuova Fiera di Roma”. Un evento che, oltre a rappresentare il momento conclusivo delle celebrazioni, cade Onu prossimità della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità proclamata dall’ONU e che si celebra appunto il 3 dicembre di ogni anno. 

Con questo evento, “Anffas desidera rivolgere il proprio sguardo al futuro – spiega l'associazione - Le domande a cui ci proponiamo di rispondere sono: come stanno cambiando e come cambieranno nei prossimi anni le vite delle persone con disabilità e delle loro famiglie? Come stanno cambiando e soprattutto come cambieranno le comunità, i servizi, i sistemi di sostegno, le politiche per le persone con disabilità e per i loro familiari? Quali esperienze si pongono sul panorama internazionale come particolarmente promettenti per garantire alle persone con disabilità ed alle loro famiglie diritti umani e qualità della vita? Qual è il concreto contributo che il mondo Anffas può e vuole apportare per essere protagonista di tale cambiamento?”. 

Attraverso due sessioni plenarie e 8 workshop tematici di approfondimento, introdotti dai maggiori esperti di livello nazionale ed internazionale e con la partecipazione attiva di tecnici, familiari e persone con disabilità intellettive, l’ambizioso evento si propone di approfondire, attraverso questa prospettiva temi quali, solo per citarne alcuni, le nuove frontiere in materia di disturbi dello spettro autistico, le più promettenti novità della ricerca scientifica e sociale, le scoperte più recenti delle neuroscienze, l’impatto delle nuove tecnologie a scuola e non solo, i nuovi strumenti a disposizione oggi, e nel prossimo futuro, per le persone con disabilità, le prospettive più innovative per i bambini con disabilità di oggi e di domani, le nuove declinazioni di vita indipendente e contrasto alla segregazione, i sostegni ad autodeterminazione, autorappresentanza e processi decisionali, la costruzione di migliori risposte per far fronte all’invecchiamento delle persone con disabilità e delle loro famiglie, e tanto altro ancora. 

Oltre alle 10 ore formative previste, non mancheranno momenti di intrattenimento e coinvolgimento anche esperienziale dei partecipanti: spettacoli, mostre, rassegne artistiche, presentazioni di libri, esperienze creative con il diretto protagonismo delle persone con disabilità e numerosi momenti conviviali. L’evento è rivolto a persone con disabilità, familiari, leader associativi, tecnici fiduciari e collaboratori, esperti e professionisti del settore pubblico e privato ed è pensato per consentire a tutte le strutture Anffas, presenti sull’intero territorio nazionale, di condividere le proprie esperienze, iniziative, progetti, ecc. Tutte le informazioni su programma e modalità di partecipazione sul sito di Anffas.

© Copyright Redattore Sociale

Cerca nella sezione libri

in calendario