11 gennaio 2021 ore: 17:22
Società

Un fumetto congolese racconta "l'uomo" Patrice Lumumba

Eroe dell'indipendenza congolese nel giugno 1960, poco prima di morire espresse l'augurio che un giorno l'Africa avrebbe "raccontato la sua propria storia". Oggi, a 60 anni di distanza, la racconta la matita di un fumettista congolese, Bathy Asimba
Patrice Lumumba - Fumetto

Patrice Lumumba, eroe dell'indipendenza congolese nonché primo capo del governo dopo la liberazione dal dominio coloniale belga, nel giugno 1960, poco prima di morire espresse l'augurio che un giorno l'Africa avrebbe "raccontato la sua propria storia". Oggi, a 60 anni di distanza, la matita di un fumettista congolese, Bathy Asimba, racconta la sua di storia.

L'illustratore, nome noto del fumetto congolese ma anche scrittore e sceneggiatore, pubblica in Belgio la graphic novel "Lumumba, un homme, une histoire, un destin", con la quale ripercorre la vita del politico e icona mondiale della decolonizzaione nativo del Kasai orientale, vero e proprio "forziere" dei diamanti del Paese.

La data scelta per l'uscita del fumetto, domani, 12 gennaio, precede di soli cinque giorni il 60esimo anniversario dell'omicidio del politico, ucciso il 17 gennaio 1961 dalle milizie secessioniste del Katanga con la connivenza degli ex colonizzatori belgi e dei servizi segreti degli Stati Uniti.

Ascoltato dal portale d'informazione locale Actualitè, Asimba ha detto che con il suo libro ha cercato di rispondere "ad alcune domande fondamentali sull'uomo Lumumba" dalla sua nascita fino alla militanza politica e alla morte. L'autore ha poi affermato che "nonostante la vita adulta di Lumumba sia stata caratterizzata soprattutto dalla politica", la graphic novel ha cercato di stare lontano dalle partigianerie.

Il fumetto esce in due versioni, una in francese e una in lingala, ed è edito dalla casa editrice Les Editions du Crayon Noir. (DIRE)

Cerca nella sezione libri

in calendario