21 novembre 2013 ore: 16:05
Giustizia

Una denuncia di maltrattamenti ogni 2 giorni nelle newtown de l'Aquila

Le ha raccolte il camper antiviolenza della Polizia di Stato. Agenti e operatori sociali non aspettano che le donne vengano al camper, ma vanno a suonare i campanelli delle case
Violenza contro le donne, donna si difende

boxMILANO - Per due mesi il camper antiviolenza della Polizia di Stato ha girato per le newtown sorte intorno a L'Aquila dopo il terremoto. Con risultati che fanno pensare: hanno infatti raccolto 31 denunce per maltrattamenti, una ogni due giorni. Dalle percosse allo stalking alla violenza sessuale. Inoltre il Questore ha emesso 15 ammonimenti a stalker e l'autorità giudiziaria ha imposto a 6 uomini il divieto di avvicinamento alle abitazioni delle vittime. Un risultato ottenuto grazie anche al metodo usato da poliziotti e operatori sociali del camper (ci sono infatti anche uno psicologo e alcuni educatori): non aspettano che le donne vengano al camper, ma vanno a suonare i campanelli delle porte di casa. "Abbiamo collezionato un campionario vasto di risposte, dipendenti dalla presenza o meno dell'uomo in casa", ha raccontato il questore de L'Aquila Vittorio Rizzi, intervenuto oggi a Milano, nell'aula Gaber di Palazzo Pirelli, durante il convegno "La violenza sulle donne", organizzato dalla Regione Lombardia.

Il camper antiviolenza della Polizia a L'Aquila ha macinato una trentina di tappe. Poliziotti e operatori sociali hanno distribuito volantini sul tema della violenza di genere e all'interno del camper, attrezzato come aula didattica multimediale itinerante. veniva ogni volta proiettato un video. Il viaggio del camper proseguirà sino al 25 novembre, giornata che le Nazioni Unite (Onu) ha proclamato come Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. (dp)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news

Cerca nella sezione libri