21 gennaio 2018 ore: 10:08
Società

Viaggio della Memoria, oltre 100 studenti ad Auschwitz, per non dimenticare

Il viaggio dal 21 al 23 gennaio, per commemorare le vittime della Shoah. Ad accompagnarli la ministra Fedeli, la presidente dell’Ucei Di Segni e il vice presidente del Csm Legnini
Ingresso del campo di concentramento di auschwitz, giornata memoria

ROMA - Si rinnova anche quest’anno l’ormai tradizionale Viaggio della Memoria che porterà ad Auschwitz, da domani, domenica 21 gennaio, fino a martedì 23, oltre 100 studentesse e studenti delle scuole secondarie di II grado. Un’occasione che vuole permettere alle ragazze e ai ragazzi di fare un’esperienza didattica significativa: conoscere i luoghi che hanno segnato la storia e ascoltare la testimonianza delle sorelle Andra e Tatiana Bucci, sopravvissute alla Shoah. Il viaggio è organizzato dal ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca con la collaborazione dell’Ucei, l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane.

Ad accompagnare le alunne e gli alunni sarà la ministra Valeria Fedeli, insieme a Noemi Di Segni, presidente dell’Ucei, a Giovanni Legnini, vice presidente del Consiglio Superiore della Magistratura, e a Marcello Pezzetti, direttore del Museo della Shoah di Roma. Le studentesse e gli studenti provengono da istituti di varie parti d’Italia e sono stati selezionati per i progetti realizzati a scuola sul tema della Shoah. Nella tre giorni di viaggio, avranno tra l’altro l’opportunità di visitare il campo di Auschwitz-Birkenau, il ghetto istituito dai nazisti nel 1941 nel quartiere Podgorze, i resti del Krematorium II e del campo femminile di Birkenau, l’antico quartiere di Kazimierz e la Sinagoga Tempel, dove sarà rinnovato il Protocollo d’Intesa Miur-Ucei per promuovere percorsi didattici sulla memoria della Shoah.

Il Miur quest’anno ha predisposto un Piano di attività che è stato lanciato nei giorni scorsi dalla Ministra Fedeli, in vista del Giorno della Memoria, che si celebrerà il 27 gennaio prossimo e che attraverserà tutto il 2018 con un’attenzione particolare alla ricorrenza degli 80 anni dall’emanazione delle leggi razziali.

© Copyright Redattore Sociale

Cerca nella sezione libri

in calendario