2 aprile 2015 ore: 11:15
Giustizia

"Qualcuno volò sul nido del cuculo": Gassmann mette in scena la follia degli Opg

All’indomani della chiusura degli Opg, lo spettacolo diretto da Gassmann e riadattato da de Giovanni va in scena al teatro Bellini in chiave d’attualità dal 10 al 19 aprile
Francesco Squeglia Opg. Gassmann mette in scena la follia degli Opg

Foto - Francesco Squeglia

NAPOLI - È ambientato nell’Ospedale psichiatrico giudiziario di Aversa lo spettacolo “Qualcuno volò sul nido del cuculo” di Dale Wasserman che Alessandro Gassmann porta in scena in prima assoluta al teatro Bellini di Napoli dal 10 al 19 aprile. Una scelta particolare che arriva in un tempo in cui gli Opg, almeno in teoria, non dovrebbero più esistere.

All’indomani della chiusura delle strutture la rappresentazione mette in scena la pazzia, denunciando le storture, la violenza, la coercizione di questi luoghi. “Uno spettacolo che parla di libertà e sopraffazione - ha spiegato in conferenza stampa Alessandro Gassmann – proprio in un momento in cui gli Opg stanno chiudendo, ma non si sa che fine faranno le persone che finora vi hanno vissuto e quale sarà la loro drammatica situazione in questo periodo di interregno”.

Una lezione d’impegno civile, dunque, ma anche una metafora sul rapporto tra individuo e potere costituito, sui meccanismi repressivi della società, sul condizionamento dell'uomo da parte di altri uomini. Dal regista arriva anche un appello alle istituzioni “a muoversi in fretta e trovare una soluzione per colmare in maniera rapida e intelligente questo vuoto”. Dello stesso avviso lo scrittore Maurizio de Giovanni, a cui è stata affidata la riscrittura del testo, allo scopo di “tradurre” in salsa campana e in una chiave più immediata e vicina rispetto alla realtà statunitense restituita dall’omonimo romanzo di Ken Kesey (1962), la cui versione cinematografica diretta da Miloš Forman è entrata di diritto nella storia del cinema grazie anche all’interprestazione del premio Oscar Jack Nicholson. (Napoli città sociale) 

© Copyright Redattore Sociale