19 settembre 2013 ore: 12:44
Economia

Crisi: l'82,5% delle famiglie del Lazio riduce gli sprechi

Rapporto Censis-Unipol. L'82,5% delle famiglie del Lazio razionalizza le proprie spese a causa della crisi economica, cercando di ridurre al minimo sprechi ed eccessi. È quanto emerge dalla ricerca sul welfare nel Lazio realizzata da Censis e Unipol, con la collabor...
Crisi, povertà anziana fa spesa al supermercato

Roma - L'82,5% delle famiglie del Lazio razionalizza le proprie spese a causa della crisi economica, cercando di ridurre al minimo sprechi ed eccessi. È quanto emerge dalla ricerca sul welfare nel Lazio realizzata da Censis e Unipol, con la collaborazione del Consiglio regionale Unipol Lazio, nell'ambito del progetto 'Welfare, Italia. Laboratorio per le nuove politiche sociali', presentata oggi in occasione del convegno 'Welfare, Italia: focus sul Lazio. Ridare valore alle risorse di famiglie e lavoratori', in corso al Tempio di Adriano, a Roma. Gli ambiti in cui si cerca maggiormente di risparmiare sono il settore alimentare, con il 64,5% delle famiglie del Lazio 'a dieta' (il 72,8% in Italia), e anche spostamenti e mezzi di trasporto (48,6% nel Lazio, 59,6% media nazionale), tengono pero' pranzi e cene al ristorante, ancora irrinunciabili per la meta' (53,2% nella regione contro il 58,7% italiano). (DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news