5 febbraio 2014 ore: 14:55
Giustizia

Giornata contro lo spreco, Orlando: è inizio di un percorso, serve consapevolezza

Il ministro dell'Ambiente: "La giornata nazionale contro lo spreco alimentare e' l'inizio di un percorso, perché è necessario che cresca la consapevolezza all'interno delle scuole e delle comunità"
Sprechi di cibo Sprechi di cibo

Roma - "La giornata nazionale contro lo spreco alimentare e' l'inizio di un percorso, perche' e' necessario che cresca la consapevolezza all'interno delle scuole e delle comunita'". Cosi' il ministro dell'Ambiente, Andrea Orlando, a Prima di tutto su Rai radio1, nella prima Giornata nazionale dello Spreco alimentare indetta dal suo ministero.

La giornata "servira' a produrre un piano per ridurre lo spreco di alimenti attraverso una razionalizzazione delle filiere un miglioramento della logistica della conservazione il riutilizzo di una parte degli alimenti che rischiano di andare perduti", ribadisce il ministro.

Lo spreco alimentare "ha a che fare col mio ministero perche' nell'ambiente e' incluso anche l'uomo, e come vive l'uomo non e' un elemento irrilevante. Ma oltre a questo- conclude Orlando- la mancata gestione dell'alimento diventa rifiuto, con enorme spreco di risorse naturali, perche' per produrre una mela o un pezzo di pane si muovono mezzi e si usano concimi, acqua e suolo e poi tutto questo si rovescia nel suo contrario cioe' in un rifiuto".

(DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news