25 novembre 2015 ore: 11:39
Giustizia

In Italia una donna su 10 ha subito violenze sessuali prima dei 16 anni

L'Unicef nella Giornata contro la violenza sulle donne. Il 65,2% dei figli delle donne che hanno subito violenze sono stati testimoni di questi atti. Nel 2013 le ragazze hanno fatto registrare quasi i due terzi di tutte le nuove infezioni da HIV tra gli adolescenti dai 15 ai 19 anni.
Violenza sulle donne. Pugno - SITO NUOVO
Infografica_su violenza sessuale donne

ROMA - In Italia il 10,6% delle donne ha subito violenze sessuali prima dei 16 anni. Il 65,2% dei figli delle donne che hanno subito violenze sono stati testimoni di questi atti.

Nella Giornata internazionale contro la violenza sulle donne partendo da questi dati censiti dall'Istat, Unicef ricorda che quasi un quarto delle bambine tra i 15 e i 19 anni denuncia di aver subito violenze fisiche sin dall'eta' di 15 anni.

"Una mancata piena applicazione della Convenzione (sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, ndr) produce spesso condizioni di profonda vulnerabilita' per centinaia di bambine che in questo modo - ha dichiarato Giacomo Guerrera, presidente dell'Unicef Italia - hanno molte piu' probabilita' di subire diverse forme di violenza e vedere cosi' compromesso il proprio futuro". Come denunciato dall''organizzazione umanitaria, nel 2013 le ragazze hanno fatto registrare quasi i due terzi di tutte le nuove infezioni da HIV tra gli adolescenti dai 15 ai 19 anni. La penalizzazione del ''sesso debole'' interviene poi anche nel campo dell''istruzione: in due terzi dei Paesi in cui esiste una disparita'' di genere nell''istruzione secondaria inferiore, sono le ragazze a rimetterci e nel 2015 si prevede ancora che il 57% dei giovani analfabeti tra i 15 e i 24 anni sia costituito da ragazze. 

© Copyright Redattore Sociale