/ Welfare
9 giugno 2020 ore: 11:15
Immigrazione

Kwabena, il ragazzo che cura le capre. E che ora rischia di dover tornare in Ghana

di Ambra Notari
Arrivato a Bologna dopo la fuga, le carceri libiche, la traversata via mare e lo sbarco a Lampedusa, Kwabena gestisce il caprile dell’Università di Bologna. Gode della protezione umanitaria, ma la Corte d’appello ha ribaltato la sentenza. Ora si aspetta la Cassazione

Per poter accedere a questo contenuto devi avere un abbonamento attivo

OGGI PUOI ABBONARTI AD UN PREZZO SPECIALE. VAI ALLA PAGINA ABBONAMENTI E SCOPRI TUTTE LE OFFERTE!