14 luglio 2014 ore: 16:01
Giustizia

Progetti individuali per 14 utenti dell’Opg di Barcellona Pozzo di Gotto

Pubblicato il bando per la selezione degli enti del terzo settore interessati alla cogestione del budget. Stanziato poco più di mezzo milione di euro
Opg, psichiatria, porta che si apre

PALERMO - Poco più di mezzo milione di euro per progetti terapeutici individualizzati a favore di 14 utenti internati all’Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Barcellona Pozzo di Gotto. L’Asp di Palermo ha pubblicato il bando di gara per la selezione di Enti del “Terzo settore” interessati alla cogestione del budget.
“Sono utenti seguiti dal nostro Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche – ha spiegato il direttore generale dell’Asp di Palermo, Antonino Candela – la cogestione dei progetti terapeutici individualizzati prevede l’assegnazione di un budget di salute per il primo anno, rinnovabile anche per il secondo, di 560 mila euro”.

Le somme trovano copertura in un fondo di due milioni di euro dell’assessorato alla Salute destinato alle Aziende sanitarie siciliane impegnate nei progetti di dimissioni di (complessivamente) 50 utenti dell’OPG di Barcellona Pozzo di Gotto.
Al bando di selezione dell’Asp di Palermo possono partecipare enti ed associazioni del Terzo Settore che avranno 30 giorni di tempo per formulare le loro proposte.

Informazioni e chiarimenti possono essere richiesti all’Unità Operativa ISIL all’interno del Presidio Pietro Pisani in Via Pindemonte 88, padiglione 22, tel 091.7034281- 3144.
Il bando integrale per la manifestazione d’interesse alla cogestione dei Progetti è pubblicato sul sito Aziendale all’indirizzo http://www.asppalermo.org/
“I soggetti ritenuti idonei saranno invitati a presentare le proposte organizzative ai beneficiari – si legge nel bando - i quali, supportati dall’equipe curanti dei moduli dipartimentali competenti e dagli amministratori di sostegno, ove nominati, sceglieranno l’offerta che riterranno più congrua ai loro bisogni socio-sanitari e ai loro desideri di vita futura. Le proposte di cogestione del budget così selezionate  saranno sottoposte alla magistratura competente”. (set)

© Copyright Redattore Sociale