7 novembre 2016 ore: 12:33
Società

Terremoto, Boldrini ai sindaci del terremoto: "Non vi lasceremo soli"

"Ho visitato i luoghi colpiti dal sisma. E fa male vedere l’Italia piu’ bella ridotta in macerie. Monumenti, chiese, piazze che erano luoghi di vita e socialita’ che ora sono vuote, silenziose e a tratti anche spettrali...
Laura Boldrini

Roma - "Ho visitato i luoghi colpiti dal sisma. E fa male vedere l’Italia piu’ bella ridotta in macerie. Monumenti, chiese, piazze che erano luoghi di vita e socialita’ che ora sono vuote, silenziose e a tratti anche spettrali". Lo dice la presidente della Camera, Laura Boldrini, intervenendo in aula dove sono presenti oltre 600 sindaci di tutta Italia, e fra loro i sindaci delle zone terremotate di Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo, per una giornata di confronto sulle urgenze del Paese. 

"Fa male- aggiunge- ascoltare il dolore di persone che hanno perso tutto in pochi minuti. Queste persone ci chiedono certezze nei tempi e procedure rapide per la ricostruzione. Vogliono che quei borghi tornino di nuovo a vivere, chiedono alle istituzioni risposte concrete. E noi siamo al lavoro per rispondere. E ci dicono non vi dimenticate di noi, non lasciateci soli. Questo ci ripetono ogni volta che li incontriamo. E dobbiamo rispondere". 

"Oggi tutti noi, parlamento, governo, istituzioni locali, confermiamo il nostro impegno: non vi lasceremo soli e faremo di tutto per tenere viva l’attenzione generale sul dramma che vi ha colpiti", continua la presidente della Camera.  La Boldrini aggiunge che "anche per questo il concerto di Natale sara’ dedicato alle popolazioni del terremoto che avremo qui, le popolazioni dei comuni colpiti dal sisma, in quest’aula, al vostro posto. Faremo di tutto perche’ sentano il calore e l’affetto del popolo italiano". (Dire) 

© Copyright Redattore Sociale