5 dicembre 2014 ore: 15:14
Non profit

Tirocinio tra le vittime di tratta dopo il Master in diritti: la scelta di Serena, volontaria del Ciss

Giornata mondiale del volontariato: le storie. L'esperienza della giovane leccese, che sta lavorando insieme all'unità di strada per il sostegno dei più fragili. "Spero di riuscire a fare tesoro di questi servizi anche in futuro"
Unità di strada - ragazze e prostituta

- PALERMO - Oltre due mesi a Palermo dedicati alla campagna antitratta ma anche a conoscere e a partecipare all'unità di strada per le vittime della tratta e per il sostegno ai senza dimora. E' l'esperienza di Serena Caputo, 25 anni, con un master in diritti umani, migrazione e sviluppo, che ha scelto di fare a Palermo il tirocinio volontario, a completamento dei suoi studi, all'interno del Ciss (Cooperazione internazionale Sud a Sud).

"In questi mesi mi sono spesa come volontaria, partecipando attivamente a tutte le iniziative della campagna sociale antitratta, attivandomi con l'unità di strada che sostiene le ragazze vittime e poi anche con qualche esperienza a servizio dei senza dimora".

"Sono stati tutti momenti molto importanti che hanno accresciuto la mia consapevolezza nei confronti di questi temi - continua -. Spero, naturalmente, di farne tesoro nel mio futuro cercando di trovare le strade per continuare in qualche modo questi importanti servizi. Ho scoperto che c'è una Palermo diversa da quella che viene spesso presentata: una città molto ricca di reti di associazioni che si muovono a vario livello per il bene della città".

"Ai miei coetanei dico di non scoraggiarsi mai davanti alle prime difficoltà, di non fermarsi soltanto alle apparenze ma di andare avanti con tenacia e volontà se si vogliono conoscere più a fondo alcune realtà e anche, in questo caso, una città complessa come Palermo, sfatando chiusure e pregiudizi di ogni tipo legati a luoghi e persone". (set) 

© Copyright Redattore Sociale