5 dicembre 2014 ore: 14:24
Non profit

Volontariato, Boldrini: prezioso collante nella società frammentata

La presidente della Camera: "Milioni di donne e uomini, giovani e non più giovani, in Italia e fuori, portano persino in altri continenti un'immagine attiva, solidale, positiva del nostro paese"
Augusto Casasoli/A3/Contrasto Laura Boldrini

Laura Boldrini

Roma - "Non posso essere a celebrare con voi la Giornata internazionale del volontariato, ma non voglio far mancare una testimonianza del mio grande apprezzamento e sostegno per il lavoro che fate. Milioni di donne e uomini, giovani e non piu' giovani, in Italia e fuori, portando persino in altri continenti un'immagine attiva, solidale, positiva del nostro Paese". Lo dice la presidente della Camera, Laura Boldrini, nel messaggio inviato al presidente del Centro Nazionale Volontariato, Edoardo Patriarca, in occasione della Giornata Internazionale del Volontariato.

"In questi anni di crisi profonda, economica, sociale, spesso anche di valori- prosegue- la vostra presenza e' stata ed e' ancora piu' importante. Dando risposte dove la 'mano pubblica' non arriva, o non arriva piu', siete un prezioso collante in una societa' che rischia la frammentazione. Da Presidente della Camera sento con particolare acutezza il problema del distacco tra cittadini ed istituzioni.

"Provare a ridurlo e' l'obiettivo piu' ambizioso che ci siamo dati per questa legislatura, pur sapendo che talvolta si naviga controcorrente- dice ancora- notizie sconvolgenti come quelle che in questi giorni arrivano grazie al prezioso lavoro della magistratura romana rischiano di avere un impatto devastante sull'opinione pubblica, e di far pensare che la dimensione prevalente della vita collettiva sia quella dell'affarismo, della corruzione, della speculazione capace di fare soldi sporchi anche sugli interventi di assistenza. Non e' cosi', e possiamo affermarlo con sicurezza anche perche' ci sono milioni di volontari che ogni giorno, senza "fare notizia", fanno il loro lavoro con impegno, slancio e onesta'.

Inoltre piu' volte, prosegue Boldrini, "dall'inizio della legislatura, ho sottolineato quanto sia importante il sostegno dello Stato al servizio civile. Ci lamentiamo giustamente di una mentalita' individualista fin troppo diffusa, ma allora non possiamo respingere quei tanti ragazzi e ragazze che vogliono rimboccarsi le maniche e fare qualcosa per gli altri. Lo scarto tra le domande annue e i posti disponibili rimane alto. Spero dunque, insieme a voi, che la Legge di Stabilita' esca dalle aule parlamentari con un apprezzabile incremento delle risorse per il Terzo Settore ed il Servizio Civile Universale, come i piu' recenti annunci del governo autorizzano a sperare. La 'quota 100mila' che si punta a raggiungere per il 2017 e' un obiettivo che merita ogni sforzo". (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale