20 settembre 2019 ore: 00:00
Immigrazione

POLITICHE MIGRATORIE IN UN AMBIENTE OSTILE La rivista delle politiche sociali (n. 2 - 2019)

Autore: di Autori Vari
Anno: 2019
Editore: Ediesse
Pagine: 256
Politiche migratorie in un ambiente ostile
I decreti d'urgenza emanati dai governi nell'ultimo decennio hanno potenziato gli strumenti emergenziali che le amministrazioni locali possono impiegare per controllare i propri territori, incidendo anche su questioni legate all'immigrazione. La sicurezza urbana è la locuzione che va a giustificare, politicamente e giuridicamente, interventi restrittivi di diverse libertà personali. L'iscrizione anagrafica e gli strumenti volti a negare ad alcune categorie di individui l'accesso a determinate aree comunali sono due ambiti su cui le norme emanate negli ultimi anni hanno prodotto conseguenze evidenti. Anagrafe e controllo della mobilità infra-comunale costituiscono forme, diverse ma complementari, di costruzione di confini interni ai comuni, attorno alle quali si sta giocando una partita politica di fondamentale importanza. Il contributo qui proposto ha l'obiettivo di analizzarla, ricostruendo la storia dell'incremento dei poteri sindacali per poi focalizzarsi sulle ultime vicende: gli effetti del decreto Salvini sull'iscrizione anagrafica delle persone richiedenti asilo.

Cerca nella sezione libri

in calendario