13 maggio 2021 ore: 00:00
Immigrazione

New waves. Nuove metodologie di presa in carico delle donne migranti, richiedenti asilo e rifugiate vittime di violenza Formazione settore anti violenza

13 maggio 2021
13/05 2021
Organizzazione: MondoDonna Onlus
Il percorso formativo, previsto all’interno del progetto NEW WAVES: Nuove metodologie di presa in carico delle donne migranti, richiedenti asilo e rifugiate vittime di violenza, è organizzato in tre giornate della durata di 7 ore ciascuna (9.00-17.00), è richiesta la partecipazione a tutti gli incontri. Saranno affrontate tematiche relative all’accoglienza, tratta, torture, persecuzioni e pratiche lesive, con un focus particolare sui bisogni delle donne migranti con vissuti di violenza, portatrici di traumi complessi.

All’interno delle 3 giornate formative sono previsti 2 incontri di supervisione condotta dall’équipe multidisciplinare di MondoDonna Onlus; supervisione che partirà da casi proposti dalle/dai partecipanti.
Obiettivo è quello di fornire conoscenze e strumenti operativi maggiormente incisivi per una più adeguata presa in carico da parte dei soggetti che, a vario titolo, sono coinvolte/i nei percorsi di empowerment e d’integrazione sociale delle donne migranti, richiedenti asilo e rifugiate vittime di violenza.

Date
13 maggio | 27 maggio | 10 giugno

Iscrizioni
entro il 9 maggio 20221

Destinatarie/i
40 fra operatrici/ori del terzo settore, operatrici
dei centri antiviolenza, assistenti sociali, operatici/ori dei servizi pubblici, mediatrici e mediatori.

Docenti
Componenti dell’équipe multidisciplinare dell’Associazione MondoDonna Onlus composta da esperte quali: antropologa, operatrice legale, ostetrica, mediatrice, psicologa psicoterapeuta transculturale e operatrice dell’accoglienza.
Componenti del gruppo di lavoro del Centro Antiviolenza CHIAMA chiAMA: avvocate esperte
sui temi della migrazione, referenti antiviolenza e tratta ai fini dello sfruttamento sessuale.

- Scarica il flyer della formazione
-
 Scarica la scheda d’iscrizione
Scarica e compila l’informativa sulla privacy.