25 ottobre 2018 ore: 12:44
Immigrazione

Sono 136 mila gli stranieri residenti nelle Marche (l'8,9% dei marchigiani)

In leggerissimo calo il numero di stranieri regolarmente residenti nelle Marche: 136.045 pari all'8,9% della popolazione marchigiana (-0,1% per un decremento di 154 unita'). Si conferma un trend iniziato nel 2013 quando gli stranieri reside...

Ancona - In leggerissimo calo il numero di stranieri regolarmente residenti nelle Marche: 136.045 pari all'8,9% della popolazione marchigiana (-0,1% per un decremento di 154 unita'). Si conferma un trend iniziato nel 2013 quando gli stranieri residenti erano 146.152.

Sono nati da genitori stranieri 1.646 bambini (15,4% dei nuovi nati) mentre le acquisizioni di cittadinanza sono state 5.605 in calo rispetto alle 8.400 del 2016. Gli studenti stranieri che frequentano le scuole marchigiane sono 24.631 (11,2% del totale) e, di questi, oltre il 60% e' nato in Italia. Il tasso di occupazione tra gli stranieri e' del 54,9% (italiani al 63,1%) mentre quello di disoccupazione si attesta intorno al 19,2% (9,6% per gli italiani). I settori in cui risultano piu' impiegati gli stranieri sono i servizi (54%), l'industria (41,3%) e l'agricoltura (4,6%) mentre la retribuzione media e' di 1.170 euro contro i 1.432 euro degli italiani.

Crescono le attivita' imprenditoriali gestite da non italiani: nel 2017 sono state 16.067 pari al 9,3% del totale con una variazione positiva dello 0,3% rispetto al 2016. "Un dato che mi ha colpito molto- spiega alla Dire il consigliere regionale Enzo Giancarli (Pd)-. Il fatto che siano aumentati i lavoratori autonomi e' molto importante perche' se crescono le attivita' imprenditoriali gestite da stranieri significa che quest'ultimi sono sempre piu' integrati nel nostro tessuto socio-economico. Complessivamente, anche alla luce di questi numeri mi pare di potere dire che nelle Marche ci sia una buona capacita' di integrazione e convivenza".

Per quanto riguarda l'accoglienza infine nel 2017 i migranti presenti nelle strutture marchigiane sono stati 5.097 di cui 780 nell'ambito di progetti Sprar. I permessi di soggiorno rilasciati per motivi umanitari/richiesta d'asilo sono stati 2.073, in calo rispetto all'anno precedente. I minori stranieri non accompagnati, accolti in 65 strutture, infine, sono 204 (1,1% del totale). "L'immigrazione e' una questione epocale- conclude Giancarli-. Ma mi sento di poter dire che non ci sono fenomeni eccessivamente preoccupanti nella nostra regione. La situazione e' stabile e sotto controllo. Un altro dato che mi ha colpito riguarda quello dei marchigiani presenti all'estero: quasi 140mila. Piu' degli stranieri che vivono nelle Marche". (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale