7 maggio 2015 ore: 18:49
Salute

Anoressia-bulimia, il ministero al lavoro sulle linee di indirizzo

Roma - "La direzione generale per l'Igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione per promuovere attivita' istituzionali in ambito politiche nutrizionali, anche in linea a quanto lo stesso ministero prevede di svolgere durante l'evento Expo 2...
Anoressia, disturbi alimentari, ragazza davanti a piatto di verdure

Roma - "La direzione generale per l'Igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione per promuovere attivita' istituzionali in ambito politiche nutrizionali, anche in linea a quanto lo stesso ministero prevede di svolgere durante l'evento Expo 2015, ha dato via ad una serie di azioni messe in campo per l'educazione e la sicurezza nutrizionale della popolazione". Lo si legge sul sito del ministero della Salute.

Fra queste, si legge ancora sul sito, "di particolare rilievo l'avvio di un tavolo di lavoro multidisciplinare per la stesura di Linee di indirizzo nazionali per la riabilitazione nutrizionale multidisciplinare nei disturbi del comportamento alimentare , il 9 aprile 2015. Il tavolo Dca e' incaricato di operare una revisione delle best practice sull'intero territorio nazionale per strutturare Linee di indirizzo nazionali per la riabilitazione nutrizionale multidisciplinare nella malnutrizione per difetto, in ambito Dca(anoressia e bulimia)".

Le Linee di indirizzo, fa sapere ancora il ministero, devono contenere "sezioni per i differenti destinatari, quali i servizi di diagnosi e cura dei Dca, come ambulatori, day hospital, strutture semiresidenziali e residenziali, che dovranno avere un protocollo per il 'pasto assistito' e per l'educazione nutrizionale funzionale ai bisogni specifici, e le famiglie per la gestione pratica dei pasti, nonche' i medici di medicina generale ed i pediatri di libera scelta, per sensibilizzarli alla rieducazione nutrizionale dei loro assistiti".

Gli esperti presenti al tavolo, nell'ambito delle proprie competenze, affiancheranno infine "il ministero negli spazi donna e spazi scuola affrontando tematiche legate alla corretta alimentazione ed agli stili di vita".

(DIRE)

© Copyright Redattore Sociale